colpi di carro armato e mine

SALMAN SAUDI ARABIA ] ovviamente, io parto della consapevolezza teologica, che, nessuna religione può essere salvifica, PERTANTO, DOVE GLI UOMINI POTRANNO TROVARE DIO? dove, POTRANNO IMPARARE ad AVERE RELAZIONE CON LUI? e, così, dove potranno comprendere cosa è giusto e cosa è sbagliato? cosa è relativo e cosa è fondamentale nella loro
religione? QUINDI ANCHE AL DI FUORI DI UNA QUALSIASI RELIGIONE GLI UOMINI POTRANNO RELAZIONARSI CON DIO: ugualmente: Avendo Dio creato gli uomini per lui e non in funzione di una qualche religione... ed è questo il nostro obiettivo: nel costruire il Tempio ebraico.. ma, non è che un edificio di pietre morte, può insegnare cose fondamentali: "no!" il Vero Tempio Ebraico è il nostro amore reciproco, proprio quello che noi dobbiamo testimoniare al Genere Umano!

 
 MARTIRI CRISTIANI

QUESTO È IL MONDO DELLA CHIESE DI SATANA: i PADRONI del MONDO, i farisei Rabbini SpA FMI BM NWO regime Bildenberg, hanno voluto realizzare, tutto questo orrore contro di noi! Una neonata e ossa di un bambino nascosti in una valigia. 30 settembre 2016. Una neonata è stata rinvenuta ancora in vita in un valigia dove si trovavano «parti dello scheletro» di quello che si presume sia un altro bebè. La valigia è stata scoperta nel suo appartamento di Hannover, in Germania, da un giovane di 19 anni e
la presunta madre dei due piccoli è stata arrestata sul […]

 
 MARTIRI CRISTIANI

SALMAN SAUDI ARABIA ] il proselitismo e il contenzioso dogmatico, sono la negazione del mio ministero politico di UNIUS REI!
 
 MARTIRI CRISTIANI

SALMAN SAUDI ARABIA ] [ io sono un EDUCATORE, un politico universale, che, per realizzare la FRATELLANZA UNIVERSALE, io ho bisogno di: modificare le religioni, ma, non nel loro contenuto dogmatico o organizzativo, NO! ma, nel loro aspetto di relazione umana interna ed esterna! ED OVVIAMENTE, IO NON sono un TIRANNO, che può fare questi cambiamenti da solo, cambiamenti che già come esigenza, sono dei bisogni reali e condivisi, già profondamente percepiti come necessari, dall'interno di queste istituzioni religiose stesse, cioè, esigenze di umanizzazione e amicizia, già da molti decenni: desiderati e percepiti: come necessari! Io credo che molti IMAM Rabbini, ecc.. mi avvicineranno con gratitudine, e io li posso aiutare, ma, io non mi posso sostituire al loro lavoro! ed è questo il dono che lo Spirito Santo mi ha fatto: IO NON MI SENTO DIVERSO ESTRANEO DISTANTE A NESSUNO!

 
 MARTIRI CRISTIANI

questa è la radice della SHOAH ] [ Sfregi a statue in chiese centro Roma  Nella Basilica dei SS Silvestro e Martino ai Monti e nella chiesa di San Vitale ] SATANISTI Talmud agenda CIA SPA FMI NWO in azione: contro la speranza di ISRAELE!
 
 MARTIRI CRISTIANI

siendo perseguidos en todo el mundo
 
 MARTIRI CRISTIANI

Hola, lorenzo: Asia Bibi te envía un mensaje a ti y a todos los miles de ciudadanos que desde España estamos ayudando a su liberación con oración, movilización y donaciones. Te reproduzco el mensaje más abajo.
En cuanto al inicio de la revisión de su juicio en el Tribunal Supremo, en algunos países están apareciendo falsos abogados que dicen que llevan su representación y hacen todo tipo de declaraciones, pero la verdad es que no se ha fijado fecha todavía. Hemos difundido las novedades a este respecto en un video que puedes ver pinchando en esta imagen:
https://www.facebook.com/maslibres/videos/1092927864076730/
Te traduzco y copio a continuación literalmente el correo electrónico que acabamos de recibir desde Pakistán. Por motivos de seguridad no puedo decirte quién lo firma. Verás que se hace mención a nuestro próximo viaje al país, luego te explico qué sucede con eso:
Tengo el placer de informarle de que, el lunes nos fuimos a la cárcel de mujeres de Multan para ver a Asia Bibi.
Fue buena suerte para todos nosotros que la seguridad especial en la cárcel para Asia Bibi no estuviera en aquel momento de servicio. Fue bueno porque así pudimos discutir libremente todo acerca de su juicio y del próximo plan de salida de Pakistán.
Hicimos llegar su mensaje a Asia Bibi acerca de su visita a Pakistán, está muy agradecida.
También le informamos a ella de que cuando todas las puertas para cubrir los gastos legalesse cerraron, Dios Todopoderoso las reabrió a través de su continua cooperación para sufragar los gastos legales pendientes.
Asia Bibi personalmente le transmite su agradecimiento a todas las personas de MasLibres.
Ella también le transmite que se siente muy feliz de que ustedes se estén preparando para sacarla de aquí.
Asia Bibi sigue confiando y sigue mostrándose fuerte en su fe y sabe que gracias a sus continuas oraciones y apoyo va a estar fuera de la cárcel.
Como verás, el mensaje rezuma optimismo, fe y confianza: ellos en Pakistán, como nosotros aquí, están convencidos de que Asia Bibi va a recobrar su libertad. Y se refieren a su salida del país con rumbo a España y del viaje que tenemos previsto para acompañarla en los difíciles y últimos momentos en su país, durante el juicio.
En este punto han surgido dificultades. Hace 48 horas algunas personas del equipo de MasLibres estuvimos en la embajada de Pakistán para solicitar los visados con los que poder entrar en el país. Nos los han denegado. La situación política en Pakistán se ha endurecido en los últimos tiempos, especialmente desde los atentados islamistas contra el Gobierno y el ejército. En este momento entrar en el país se ha convertido en algo bastante complicado. Estamos estudiando alternativas para poder hacerlo.
Nuestro plan consistía en partir hacia allí la semana que viene, pero hemos tenido que cancelar los vuelos y las reservas. La familia de Asia Bibi todavía no lo sabe. Confío en que encontremos una solución. Pero nuestros problemas consulares en España no van a impedir que Asia Bibi recobre su libertad. Ni impedirán que podamos traerla a España.
Quiero añadir que confiamos en nuestro Gobierno. Sabemos que está haciendo cosas y las está haciendo bien.
Hay muchas más novedades en torno a MasLibres.org y nuestro combate por la libertad religiosa en España y por el fin de la persecución en el mundo. Novedades que creo que te van a complacer mucho. Te escribo dentro de unos días para contártelas.
Te deseo que pases un muy buen domingo,
Miguel Vidal y todo el equipo de MasLibres.org
P.D. Los creyentes están siendo perseguidos en todo el mundo, y como sabes, también existen formas de persecución en España, aunque no cruentas. Mañana vas a recibir un correo electrónico de una madre llamada Lucía, que pide ayuda para su hija: por ser cristianas, quieren dejarlas sin colegio. Si puedes, te ruego que te sumes a su petición y las ayudes. ¡Gracias!

 
 MARTIRI CRISTIANI

Ben Yahweh's Wiener 09:14 +MARTIRI CRISTIANI Pink skin monkey! Jesus was BLACK. [ ANSWER MARTIRI CRISTIANI ] 09:36 +Ben Yahweh's Wiener what is important to us, is only the Jewishness of Jesus in Bethlehem, because we are secular political theocratic of the Kingdom of Israel, which, Jesus he said he was from Nazareth, and for this, that, he can did talk for three years! So this man, falsely known as the son of Joseph and Mary, to him was denied the Jewishness and, freedom of word, is because the Talmud can claim to have a demonic origin!

quello che per noi è importante, è, soltanto, la ebraicità di Gesù di Betlemme, perché noi siamo i politici laici teocratici del Regno di Israele, che lui diceva di essere di Nazareth, e per questo lo fecero parlare per 3 anni! Quindi a questo uomo, falsamente conosciuto come figlio di Giuseppe e Maria, a lui fu negata la ebraicità e il diritto di parola, perché il Talmud possa pretendere di non avere una origine demoniaca!

 
 MARTIRI CRISTIANI

I can I please many, or, I can not please to many others, but for those whose names were written in the book of life? I will shall please to all them!

io posso io piacere a molti, o, io posso non piacere a tanti, ma per coloro i cui nomi sono stati scritti nel libro della vita? io piacerò a loro!

 
 MARTIRI CRISTIANI

Libro di Abacuc 1,2-3.2,2-4. Fino a quando, Signore, implorerò e non ascolti, a te alzerò il grido: "Violenza!" e non soccorri?
Perché mi fai vedere l'iniquità e resti spettatore dell'oppressione? Ho davanti rapina e violenza e ci sono liti e si muovono contese.
Il Signore rispose e mi disse: "Scrivi la visione e incidila bene sulle tavolette perchè la si legga speditamente.
È una visione che attesta un termine, parla di una scadenza e non mentisce...

 
 MARTIRI CRISTIANI

as Joseph as a slave in Egypt, too, I am a man-to-whom God YHWH, he has broken all pride! .. And if in a desperate attempt to save the HUMAN RACE, I climbed up to the Throne of God, and God YHWH, in His compassion, has made me closer to Him: Because He Also judged the saint to my intentions, this is not a reason for me to perceive myself as superior or better than anyone else, Because the wisdom of God has Submitted to: peoples, under the guilt of sin, for to show mercy to all ..
That is why the FAITH in love, has an ontological superiority over prevalence and institutional securities glorious and heroic works, someone, always by the gift and grace of God YHWH HOLY, he might commit: so, all the glory and all are only Gloria and only of our ineffable CREATOR!

come Giuseppe schiavo in Egitto, anche io, io sono un uomo a cui Dio JHWH, ha spezzato ogni orgoglio! .. e se per disperato tentativo di salvare il GENERE UMANO, io mi sono arrampicato, fino al Trono di Dio, e Dio JHWH, nella sua compassione, mi ha fatto avvicinare a LUI: perché ha giudicato pure le miei intenzioni, questo non è un motivo per me, di percepire me stesso: come superiore o come migliore di chiunque altro, perché la Sapienza di Dio ha sottoposto tutti a colpevolezza, per dimostrare a tutti misericordia..
ecco perché la FEDE nell'amore, ha una ontologica prevalenza e superiorità sui titoli istituzionali e sulle opere eroiche gloriose, che qualcuno, sempre per dono e grazia di Dio JHWH HOLY, lui potrebbe commettere: affinchè, tutta la Gloria ed ogni Gloria siano soltanto ed unicamente del nostro ineffabile CREATORE!

 
 MARTIRI CRISTIANI

I see that the nature of the Saudi is very affectionate towards us, as we are compatible, to them .. we have nothing to fear!

io vedo che la natura dei sauditi è molto affettuosa verso di noi, come noi siamo compatibili, verso di loro.. noi non abbiamo nulla da temere!
 
 MARTIRI CRISTIANI

maybe God YHWH in drive me away: away from him, in 70 A.D. him the Holy YHWH, he wanted to punish my racism, and my pride record holder! and, if the Holy YHWH he did this: His goal, of this get his goal against, me, and against my wickedness of macho?
His action was successful Against me.. But now all the Jews of the world, have to go their home, at Sinai, in Saudi Arabia, by: be Our Saudi brothers, or the world nuclear war can not be avoided!

forse Dio JHWH nello scacciarmi: lontano da lui, nel 70 d.C., lui il Santo JHWH, lui ha voluto punire il mio razzismo: ed il mio orgoglio primatista! e, Se JHWH il Santo lui aveva questo: suo obiettivo, di ottenere questo suo scopo contro, di me, e contro la mia malvagità di maschilista?
La sua Azione ha avuto successo! contro di me. Adesso però tutti gli ebrei del mondo, devono tornare a casa, sul Sinai, in Arabia Saudita, dai: nostri fratelli sauditi, o la guerra mondiale nucleare non potrà essere evitata!

 
 MARTIRI CRISTIANI

+MARTIRI CRISTIANI The fuck is you talkin about you crazy fake italian? Go make some pizza. The real Latins was Black. Y'all be imposters. White people ain't human beings! ] as,i am a fake italian? COME TU DICI: certo, la mia carnagione è olivastra [ forse la mia natura ebraica è andata perduta, nel 70 d.C. perché le mie genealogie non superano i 500 anni, ED IO SO NULLA delle miei radici, perché io sono UNIUS REI Melchisedec, a volte scritto Malchizedek, Melchisedech, Melchisedek, Melchisedeq o Melkisedek, è una figura emblematica e misteriosa nell'Antico testamento, della Tanakh o Bibbia ebraica. MA QUESTO mistero, forse, qualche rabbino cabalista potrebbe saperlo, forse! tuttavia, io non credo che una spennellata di colore su di una carrozzeria autovettura, possono fargli cambiare la sua natura, natura e tecnologia! quindi, io non do nessun valore al rivestimento della nostra anima, come non do nessun valore al colore della nostra pelle!
e poiché io sono il RE di ISRAELE, questa mia ebraicità: non avrebbe mai potuto rimanere nascosta! e questo non perché JHWH è un razzista, NO! ma, perché JHWH onora sempre la sua Parola e porta sempre a compimento le sue promesse!
veramente travagliato, irto di difficoltà, pericoli, e costellato di cicatrici, e continue sconfitte, è il tribolato cammino di un anima, che cerca per se stessa, di non cadere vittima della prima morte biologica, come della seconda morte dell'anima, come della terza morte dello Spirito, per finire disintegrato nella stagno di fuoco, il giorno del giudizio universale che, è la seconda morte della disintegrazione definitiva dell'essere di persona!

 
 MARTIRI CRISTIANI

ci trasformano in: ciechi, zoppi, sordi muti, ecc ] ovviamente io non sto parlando di affezioni del corpo fisico, perché abbiamo tutti un corpo spirituale anche. [ quindi oltre all'anima (componente psichica) noi abbiamo uno spirito che è dotato di un corpo spirituale!
 
 MARTIRI CRISTIANI

I demoni hanno molteplici nature e diversificate funzioni, ma, l'effetto della loro presenza nella nostra vita sarà sempre un effetto identico: ci trasformano in: ciechi, zoppi, sordi muti, ecc.. E QUESTO NON POTRÀ MAI ESSERE UN ALIBI PER NOI NEL GIORNO DEL GIUDIZIO, perché noi abbiamo avuto piacere a fare dei demoni i nostri complici!
 
 MARTIRI CRISTIANI

NESSUNO si può avvicinare a Dio con arroganza. Se JHWH non avesse agevolato il mio percorso verso di LUI? certo, io non avrei mai potuto raggiungerlo ne, teologicamente, ne metafisicamente, e neanche spiritualmente! ... e in realtà, tutte le creature possono affermare: "io sono impastato della sostanza di Dio" anche i Demoni possono dirlo, ed è questo il motivo della loro sofferenza più grande!
 
 MARTIRI CRISTIANI

https://plus.google.com/b/112205742410551323602/115652050816409815554 as, "by Yahweh the Black God"? il fatto che qualcuno possa rappresentare Dio, o che Dio stesso possa apparire in forma antropizzata, questo non vuol dire che: lui sia dotato di massa e forma, infatti Dio JHWH non ha ne massa, e neanche forma, perché è spirito Santo Eterno ed immortale! Quindi soltanto le creature hanno una loro: massa e forma! IO HO LA ESPERIENZA PERSONALE E METAFISICA DI TUTTO QUESTO!

 
 MARTIRI CRISTIANI

Ben Yahweh's Wiener 10 minuti fa
+MARTIRI CRISTIANI
What is you talkin about you crazy white devil? We Black men was created by Yahweh the Black God! Y'all white monkeys be sons of Esau created by the devil.
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI 35 minuti fa
because you talk in silly way, while, my heart is in distress! both in ADAM that, in Noé, twice we have had a
 single origin. "We are all brothers" and God and God alone is our
common Father!

perché voi parlate in modo insulso, mentre il mio cuore è nella afflizione! sia in ADAMO che in Noé, per due volte noi abbiamo avuto una sola origine. "noi siamo tutti fratelli" e Dio, Dio soltanto è il nostro Padre comune!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI 1 secondo fa
quindi, il Patriarca ISACCO, lui è lo scimmione, dato che ha creato la scimmia di Esau? Certo esistono demoni familiari, ed esistono maledizioni generazionali, ma, il VERO servo di Dio libera i prigionieri e spezza ogni forma di maledizione, mentre i rabbino fariseo e l'islamico salafita, loro godono nel condannare i popoli: infatti, proprio loro sono i figli del demonio!

 
 MARTIRI CRISTIANI

Certo esistono demoni familiari, ed esistono maledizioni generazionali, ma, il VERO servo di Dio libera i prigionieri e spezza ogni forma di maledizione, mentre i rabbino fariseo e l'islamico salafita, loro godono nel condannare i popoli: infatti, proprio loro sono i figli del demonio!
 
 MARTIRI CRISTIANI

che cosa, nella Parola di Dio è parola dell'uomo delinquente? QUESTO È IL COMPITO PRINCIPALE DI OGNI RELIGIONE.. Ecco perché il fondamentalista, finirà per diventare: eretico, ribelle, presuntuoso, razzista e assassino! ma, questo deve essere detto: IO soltanto nel NUOVO TESTAMETNO IO NON HO TROVATO NEINTE DI SBAGLIATO! ] [ la due giorni di convegno - rav della rocca. Traduzione alla prova del nome. “Che il parlare di Yafet”, cioè la lingua greca, “dimori nelle tende di Sem”, cioè nell’ebraico. Come un auspicio alla traduzione in greco dei testi sacri ebraici, il Talmud Babilonese (trattato Meghillà 8b-9b) reinterpreta – traduce? – la benedizione, “il Signore faccia crescere Yafet e dimori nelle tende di Shem”, che in Genesi IX, 27, Noè rivolge ai figli Yafet e Sem i quali hanno avuto la delicatezza di coprire la sua nudità camminando a ritroso, a differenza del fratello Canaan che di fronte ad essa non ha provato vergogna. In ebraico il verbo “far crescere” [yaft] ha radice simile a quella della parola “bello” [yafè], presente anche nello stesso nome “Yafet”– tipica metodologia ermeneutica usata dai maestri talmudici, quella di mettere in connessione significati diversi sulla base di minuscole analogie –. Perché dunque, tra i tanti figli di Yafet, i maestri talmudici scelgono proprio il greco? Perché, rispondono essi stessi, “il greco è quanto c’è di più bello nella discendenza di Yafet”, che dunque “dimori nelle tende di Sem”. Bello è il greco, commenta Emmanuel Levinas in una sua lezione su questi passi talmudici (La traduzione della scrittura, in Nell’ora delle nazioni, Jaca Book, Milano 2000, pp.39-62), ma in generale in tutta la sua opera filosofica da lui stesso intesa come “una traduzione in greco del Talmud”, perché è la lingua “dell’ordine, della chiarezza, del metodo, dell’attenzione dal più semplice al più complesso, dell’intellegibilità e soprattutto della non prevenzione”, “della decifrazione e demistificazione”, “la scuola del parlare paziente” propria del pensiero critico, scientifico ed etico, sempre pronto a “dirsi e disdirsi” per amore della verità e della giustizia. Levinas, che in altri testi è estremamente severo nei confronti della cultura ellenistica, qui forza il testo talmudico, fino a interpretare la legittimità di tradurre i testi sacri in greco (e, secondo Rabbi Simon ben Gamliel, solo in greco si possono tradurre) addirittura come una “prova necessaria” a cui i testi sacri si devono sottoporre per rivelare l’universalità e modernità della loro antichissima singolarità. A riprova di ciò, Levinas sottolinea il modo in cui, nello stesso brano talmudico che stiamo commentando, è riportata la leggendaria storia della traduzione in greco del Pentateuco, per iniziativa del re Tolomeo d’Egitto, nel II secolo a.e.v.: i settantadue anziani incaricati, senza comunicare l’uno con l’altro, avrebbero non solo tradotto allo stesso modo, ma anche apportato identiche correzioni alla lettera del testo. Questo evento miracoloso sarebbe il segno dell’approvazione divina della traduzione in greco del Pentateuco.
Nei testi talmudici non esiste però mai un pensiero unico e definitivo. I maestri hanno posizioni diverse, discutono, litigano tra loro, a volte persino i giudizi di una stessa persona sembrano contraddittori. Ogni idea, seppur di minoranza è ricordata e tramandata, accanto al “nome proprio” di chi l’ha enunciata per primo. E il “nome proprio” – primo fra tutti il Nome innominabile dell’Eterno – è un concetto fondamentale della “filosofia della singolarità ebraica” di Levinas: è quella specificità, unicità, inviolabile, inalienabile, irrappresentabile, indicibile che fonda l’etica della responsabilità. La trascendenza che nell’ebraismo resta non solo tra l’Eterno e l’uomo ma anche orizzontalmente tra me e l’altro, la santità come spazio di separazione, rispetto, comandamento “tu non ucciderai”. È ciò che Canaan, nel guardare il corpo nudo del padre, ha già violato. Il nome proprio è l’intimità, il pudore, il limite di ciò che – per tornare al nostro tema – non può essere valicato, tradotto.
La traduzione può sì “abbellire” il testo, ma – ci avvertono i maestri talmudici – può anche denudarlo fino a dissacrarlo, facendogli perdere l’attitudine a “rendere impure le mani”: così l’idioletto talmudico chiama la santità di un testo. Un testo rende impure le mani, se – come spiega Levinas – non permette “di impadronirsi di un pensiero nelle lettere come da una mano che afferra un oggetto” in modo frettoloso, strumentale, prepotente, “non si lascia toccare da una mano che resta nuda”, “senza preparazione, senza maestro”, senza la mediazione della tradizione e la precauzione di un metodo interpretativo (come lo sguardo senza coperture di Caanan). E così nel nostro testo talmudico non esiste una Teoria della traduzione. Non vi è teoria nell’ebraismo che non debba collaudarsi con la pratica, l’esperienza, i contesti, le trasformazioni, esigenze ed emergenze specifiche della storia. In questo testo in particolar modo, troviamo una pluralità vorticosa di posizioni che, come spiega bene Levinas, “significano altrettante maniere di intendere il rapporto del giudaismo con le culture delle nazioni”. Come potrebbe questo rapporto esaurirsi nel dilemma traduzione sì / traduzione no? Bisogna vedere cosa e come e quando si traduce. E necessariamente i maestri sono molto cauti e meticolosamente attenti ai contesti, ai dettagli concreti e quotidiani o, come dice il Talmud stesso, al “corpo del testo”. Viene ricordato che nella stessa Bibbia compare un’espressione in aramaico, in Genesi 31, 47, per designare il mucchio di pietre innalzato da Giacobbe e Labano per commemorare il patto della loro riconciliazione: traduzione dunque come azione di pace. Ma si sostiene anche che è vietato tradurre la Meghillah di Ester, il libro che racconta il rischio di sterminio del popolo ebraico per opera di Aman: quando la sopravvivenza è il pericolo la traduzione può essere un rischio mortale. Alcuni rabbini limitano l’universalità della traduzione sostenendo che i libri biblici possono essere tradotti, ma non i versetti consacrati agli usi rituali e inseriti negli oggetti di culto: i Tefilin, filatteri che leghiamo su noi stessi, quando preghiamo, in corrispondenza del cuore e del cervello, e le Mezuzoth, fissate sugli stipiti delle nostre case. Come se per conferire a questi oggetti tutto il loro peso non fosse sufficiente la spiritualità ebraica, ma fosse indispensabile anche tutta l’intimità del corpo ebraico. Altri rabbini si spingono oltre nell’attenzione alla materialità: si può tradurre in altre lingue a patto che il testo sia scritto in caratteri ebraici classici, con l’inchiostro e sotto forma di libro. Un rabbino tedesco dell’Ottocento, Samson Raphael Hirsch ha approfondito l’etimologia dei nomi dei figli di Noè, cioè dei progenitori dell’umanità. Oltre a ribadire il significato per Yafet di bellezza, estetica, capacità immaginativa, ricorda che Shem, capostipite del popolo ebraico, significa “nome”: il nome è principio di ogni sapienza, fonte di senso, capacità di chiamare le cose con il proprio nome. Non bisogna mai dimenticarsi nel tradurre e nel tradursi dei nomi propri da cui discendiamo nel passato e su cui ci fondiamo nel presente per il futuro.
Rav Roberto Della Rocca (Intervento tenuto in occasione del convegno “Yafet nelle tende di Shem. L’ebraico in traduzione” al Centro Bibliografico UCEI)
=============

 
 MARTIRI CRISTIANI

because you talk in silly way, while, my heart is in distress! both in ADAM that, in Noé, twice we have had a single origin. "We are all brothers" and God and God alone is our common Father!

perché voi parlate in modo insulso, mentre il mio cuore è nella afflizione! sia in ADAMO che in Noé, per due volte noi abbiamo avuto una sola origine. "noi siamo tutti fratelli" e Dio, Dio soltanto è il nostro Padre comune!
Ben Yahweh's Wiener +Deth to FAKES
Why yo crazy white ass disagreeing with yourself? YES the so-called greeks is SLAVS

Deth to FAKES ] IT IS ONE TRUTH THAT THE SLAV AND THE HELLENE HAVE: EARLY ORIGIN. BEN YAHWEHS WIENER HAS CORRECT VISION FOR THIS STORY
Wiener di Ben Yahweh
+ Deth a FALSI ] Perché yo ass bianco folle in disaccordo con te stesso? SI cosiddetti greci è SLAVI

Deth a FALSI ] E 'UNA verità che lo slavo E LA elleno hanno: ORIGINE precedente. BEN YAHWEHS WIENER HA corretta visione di questa storia

 
 MARTIRI CRISTIANI

google+ 666+ ] Hai annullato con successo l'iscrizione a queste email. [ lui dice ma no è vero! mi hanno riempito la posta di spam e mi impediscono di annullare la iscrizione! Annulla iscrizione a notifiche email a [Gesu' la guida della nostra vita.] Annulla la ricezione delle notifiche email per persecuted-chur-1641@pages.plusgoogle.com quando... Qualcuno condivide contenuti con una community da cui ricevi notifiche
 
 MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI15 ore fa
La Nasa ammette di spruzzare i cittadini con scie chimiche velenose. 01.10.2016) Per anni il governo federale e non solo hanno etichettato come complottisti coloro che manifestavano preoccupazione per le sostanze chimiche spruzzate sulle popolazioni, le scie chimiche, ma l’agenzia spaziale nazionale ha appena ammesso che i “complottisti” avevano ragione al 100 percento. Come riporta The Waking Times, uno scienziato della NASA ha ammesso che la sua agenzia sta mettendo nei gas di scarico dei razzi il litio (ascoltate qui ), che successivamente viene disperso nell'atmosfera. Non solo, il rilascio di litio è in corso sin dagli anni settanta, come ammette Rowland nel video, che è la registrazione di una telefonata. Benché secondo Rowland il litio non sia dannoso per l'ambiente, questa sostanza è stata usata per decenni come farmaco psichiatrico. Funziona alterando i livelli di serotonina e di norepinefrina che sono secreti dal sistema endocrino umano. Il litio altera fortemente gli schemi cerebrali, ma nella registrazione Rowland afferma che "non è pericoloso." La realtà è che anche i medici che lo prescrivono regolarmente per ragioni psichiatriche non capiscono come funzioni, o quali siano i dosaggi ottimali. Perciò come si può pensare che spruzzare grandi quantità di questa sostanza in modo indiscriminato nell'atmosfera possa essere una cosa positiva? Tutto in nome della scienza Ecco la spiegazione della NASA. Sul sito web dell'agenzia, si dichiara che la NASA effettua il rilascio del litio per studiare il movimento del vento nell'alta atmosfera, al fine di analizzare i dati sul gas caricato o ionizzato (chiamato plasma) e sul gas neutrale attraverso il quale transita. La Terra vista dallo spazio © Foto: Roscosmos Forze aeree USA si apprestano a bombardare l'atmosfera con il plasma L'agenzia afferma che le variazioni contano, poiché tutti i GPS e i satelliti per le telecomunicazioni inviano i propri segnali attraverso la ionosfera, e "una ionosfera disturbata si traduce in segnali disturbati," per questo è necessario sapere cosa fa agire la ionosfera in determinati modi. Oltre al litio psicotropo, altri hanno provato la somministrazione di vaccini via aerosol — l'irrorazione di vaccini per via aerea sulle popolazioni a loro insaputa e senza la loro autorizzazione — come riporta questo abstract. Diverse migliaia di persone sono state vaccinate tramite aerosol "per molti anni" in Russia con "ceppi vivi attenuati contro molte malattie." Inoltre, sono state condotte vaste sperimentazioni sul campo in Sudamerica usando il vaccino vivo attenuato del morbillo, definite molto positive. Buoni risultati sono stati riportati anche utilizzando un aerosol per vaccinare contro l'influenza A. Medicina © AFP 2016/ BRENDAN SMIALOWSKI Medicina contro l'influenza può fermare le metastasi del cancro "L'introduzione del vaccino per via aerea, che ripercorre meglio la via naturale di molte infezioni, potrebbe portare allo sviluppo dell'immunità al portale d'ingresso, e potrebbe anche indurre una difesa più generalizzata," sostengono i ricercatori. Lo studio ha anche rilevato che il metodo ottimale di vaccinazione per aerosol è attraverso il naso, che è considerato migliore per le popolazioni pediatrica e geriatrica. "In conclusione possiamo affermare che l'immunizzazione tramite aerosol appare un metodo di vaccinazione promettente," concludono gli autori dello studio. Cavie Quanto al litio, non è un farmaco che dovrebbe essere spruzzato nell'atmosfera perché, ribadiamo, medici e scienziati non sanno realmente quali dosi siano efficaci e quali siano eccessive. Rowland, nella sua conversazione registrata, ha promesso di rispondere alle domande specifiche che dovesse ricevere via email. Ha anche detto che l'agenzia spaziale accoglie con favore queste richieste provenienti da cittadini comuni visto che informare la gente è una delle missioni fondamentali della NASA. Se questo è vero, allora perché gli altri funzionari governativi che lavorano presso agenzie chiave hanno obbligo di silenzio sulle discussioni riguardanti le scie chimiche? Se non siete ancora pronti per credere che il governo americano sia capace di spargere litio attraverso le scie chimiche, questo documento pubblico — Codice 840 RMMO dal Range and Mission Management Office della base di Wallops — dovrebbe mettere a tacere ogni vostro dubbio. Esso definisce espressamente in una dichiarazione di missione del 2013 che lo "scopo" del lancio è "testare i metodi di caricamento dei fusti di litio" da trasportare in missioni successive. I risultati? "I dati termistore sono risultati nominali. Rapporto positivo dalla piattaforma ottica aerea delle immagini video e delle nuvole di litio visibili anche tramite osservazione da terra." Il governo degli Stati Uniti ha trattato gli americani come cavie nel passato; sarebbe semplicemente ingenuo pensare che questa prassi sia stata interrotta. J. D. Heyes https://it.sputniknews.com/punti_di_vista/20161001/3427195/nasa-usa-scie-chimiche.html

 
 MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI15 ore fa
Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ fare l'amico con Erdogan è come fare l'amico con un coccodrillo! quello che a lui preme è il consolidamento annessione della Siria! e perché nel doppio gioco può guadagnare da tutti! ERDOGAN È destabilizzante ed inaffidabile, lui è la VERA MINACCIA più della NATO! .. la amicizia con lui comporta sempre un prezzo troppo alto da pagare! Erdogan intende intensificare le relazioni con la Russia. 01.10.2016. La Turchia e la Russia stringeranno un legame più forte dopo la crisi del Su-24 abbattuto. Il presidente turco Tayyip Erdogan ha dichiarato di voler intensificare le sue relazioni con la Russia ancora più di prima, superata la crisi per il caccia russo Su-24 abbattuto nel mese di novembre 2015. "Normalizzeremo le relazioni con i nostri vicini. Con la Russia abbiamo negoziati aperti su vari argomenti, come l'agricoltura, l'energia, l'economia, il turismo. Siamo impegnati a ripristinare i nostri legami come prima o addirittura meglio di prima", ha detto Erdogan, parlando alla cerimonia di apertura della sessione autunnale del Parlamento turco ad Ankara. In precedenza, il Presidente dell'Unione delle Camere di Commercio e di Scambi turco Rifat Hisarciklioglu ha dichiarato che gli imprenditori turchi erano pronti a ritornare al precedente fatturato di scambio dei due Paesi. A questo proposito, Hisarciklioglu ha espresso la speranza che per gli uomini d'affari che si recano spesso in Russia, venga abolito l'obbligo di visto. https://it.sputniknews.com/politica/20161001/3428390/Turchia-Russia-Putin-Erdogan.html

 
 MARTIRI CRISTIANI

Dopo Saddam e Gheddafi, perseverare contro Assad è diabolico! e gli USA LEGA ARABA NATO sono diabolici! ed infatti, hanno cancellato 2000 anni si storia cristiana in siria e iraq.. perché loro sono le bestie di satana! e adesso vediamo se l'agente della CIA che lavora in sputnik mi censura anche questo articolo! Il problema è che Assad è il volto più umano, pluralista, umanista e democratico della LEGA ARABA e se lui non è buono per voi? poi, è tutta la LEGA ARABA che deve essere sradicata!
 
 MARTIRI CRISTIANI

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio. questo articolo è contraddittorio dal momento che ha affermato che non esistono opposizioni moderate in Siria, ed è questa la verità, dopo ASSAD verrebbe soltanto il baratro! Siria, le conseguenze di un attacco diretto degli Usa a Damasco. 01.10.2016. L’aggressione diretta americana contro Damasco e l'esercito siriano porterà ad uno «spaventoso mutamento tettonico» in Medio Oriente. Lo ha dichiarato il portavoce del Ministero degli esteri russo Maria Zakharova. «Il mio compito è spiegare perché è così importante rimanere in linea con gli accordi. Se gli Usa realizzeranno un'aggressione diretta a Damasco e all'esercito siriano, ciò porterà ad uno spaventoso mutamento tettonico, non solo in questo paese, ma anche, in linea di principio, nella regione» ha detto la Zakharova durante le registrazioni del programma televisivo «Pravo znat!» — il diritto di sapere! —. Secondo le sue previsioni, «il cambio di regime porterà a quello che sarà non solo un vuoto di potere, un vuoto politico che sarà immediatamente colmato dai moderati, ma in realtà non ci sono moderati, ma terroristi di ogni colore, con i quali sarà impossibile fare qualcosa». «Inoltre, tutto peggiorerà anche lo scenario iracheno. Sappiamo che l'esercito iracheno è diventato la base dell'Isis sulla terra, e tutto ciò che si trova ora nella regione e con il quale sta lottando sia coalizione che la Russia, proviene da lì.» In precedenza, il ministro degli esteri russo Sergej Lavrov aveva dichiarato che Mosca continuerà a seguire l'accordo con Washington sulla Siria e per la sua attuazione è necessario separare l'opposizione moderata dai terroristi di al-Nusra.
https://it.sputniknews.com/mondo/20161001/3427273/siria-conseguenze-usa.html

 
 MARTIRI CRISTIANI

You are dhimmi in sharia law ] Pushkov ha replicato bruscamente alle parole di McFaul su Putin [ SECONDO ME è questo Unius REI che sta montando la testa a Russi e Cinesi! ] 01.10.2016) IO DICO che è arrivato il momento di dare loro una lezione!] [ Il mondo è stanco dell'arroganza USA, replica l'ex capo della Duma Alexei Pushkov all'ambasciatore McFaul. L'ex capo del Comitato Internazionale della Duma di Stato Alexei Pushkov ha risposto bruscamente al tweet dell'ex ambasciatore degli Stati Uniti in Russia Michael McFaul. Perché quando Putin parla duramente dell'America è "forte" ma quando gli americani parlano duramente della Russia sono "poco diplomatici"? Pushkov ha risposto dalla sua pagina Twitter in inglese: "perché gli Stati Uniti mostrano continuamente "l'arroganza del potere", usando una definizione del senatore Fulbright. E il mondo è stufo di questa storia". L'ex ambasciatore americano a Mosca non ha ancora replicato alla risposta di Pushkov.
https://it.sputniknews.com/mondo/20161001/3427621/Russia-USA-Putin-McFaul-Pushkov.html

 
 MARTIRI CRISTIANI

LA SOLUZIONE È FACILE! perché gli USA e la loro galassia jihadista non risulti sconfitta in Siria, devono aggredire semplicemente i russi!! I terroristi potrebbero ottenere il “via libera” degli Stati Uniti. 01.10.2016. È quello che succederà se gli Stati Uniti rinunceranno agli accordi sulla Siria, ha detto il portavoce del Ministero degli Esteri Maria Zakharova. “Se gli Stati Uniti decideranno di cessare i colloqui o si rifiuteranno di realizzarli, non serviranno altre prove e testimonianze che stanno tirando acqua al mulino degli estremisti e dei terroristi. Sarà semplicemente un via libera per estremisti e terroristi. Inoltre, qua e là cominciano ad apparire fughe di notizie, di discussioni di possibili scenari, che non escludono azioni d’impatto su Damasco, che costituiscono, in linea di massima, un’aggressione diretta”, ha detto Maria Zakharova. Il Segretario di Stato USA John Kerry ha detto giovedì che Washington si trovava sul punto di sospendere i colloqui con Mosca per risolvere il conflitto in Siria.
https://it.sputniknews.com/politica/20161001/3428210/Usa-Russia-accordi-Siria-Terrorismo.html



to #Erdogan ] ovviamente, il mio contenzioso contro la LEGA ARABA cesserà quando voi, smetterete di fare del male a persone del tutto innocenti, pacifiche e virtuose... Quindi quando voi smetterete di essere suprematisti islamici e shariah genocidio!

 MARTIRI CRISTIANI

Benjamin Netanyahu È un shariah akbar: Al-Nursa di terrorista islamico in Siria: tutti dicono ] [ l'ebreo di services ANSA, non ha le palle per accettare la mia amicizia, ma ha messo un mi piace" circa la mia affermazione del satanismo del talmud e circa la condanna della sinagoga di satana! adesso, ANCHE TU DEVI FARE COME LUI, PERCHÉ, ANCHE SE NON SEMBRA? ROTHSCHILD HA CONDANNATO A MORTE ISRAELE! quindi adesso i Baal del SpA FMI potranno volere del bene al Regno di Israele? e se tu permani come: un massone nel NWO, proprio tu porterai Israele a distruzione, un altra volta, oppure JHWH e Israele distruggeranno te, come io credo! .. e non è la economia che fa vivere un popolo ma è la giustizia: e noi non conosciamo una giustizia in tutto il pianeta, che non venga dal patrimonio laico: di Abramo e Mosé!

 
 MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI17 ore fa
==========
Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ certo la LEGA ARABA e i loro shariah tutti, pagheranno per tutto questo! [ Strèpa Rangoni ] Povere anime, qualcuno dovrà pagare per tutto questo. [ LAGOS, 29 SET - Sono almeno 75.000 i bambini che rischiano di morire di fame l'anno prossimo in Nigeria a causa della situazione provocata dai miliziani islamici di Boko Haram se i donatori internazionali non risponderanno all'appello dell'Unicef. Lo denuncia l'organizzazione delle Nazioni Unite. Secondo l'Unicef, la gravità della malnutrizione e l'alto numero dei bambini coinvolti fanno della crisi umanitaria in atto nel nord-est della Nigeria la peggiore del mondo. Arjan de Wagt, capo del settore dell'Unicef che in Nigeria si occupa di nutrizione, ha detto che le morti per fame sono già cominciate ma i donatori non rispondono. Molti dei piccoli muoiono anche per gli effetti collaterali della malnutrizione, come diarrea e infezioni respiratorie.
Per fermare la catastrofe umanitaria servono 115 milioni di dollari e finora - fa sapere l'Unicef - ne sono stati raccolti solo 24.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2016/09/29/nigeria-75.000-bimbi-muoiono-di-fame_cbe241b0-b032-4453-b65f-1fc45d9a06af.html

 
 MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI17 ore fa
You are dhimmi in sharia law ] [ quindi: sauditi salafiti farisei massoni e loro CIA satanisti: NATO USA UE LEGA ARABA finanziano la Galassia Jihadista in Siria.. ed è normale che, la prima vittima in Siria è proprio la verità!
Christian Valastro · come no Gli aerei di damasco ( per lo più sukoj e mig) e gli aerei russi, sukoj 35 e altri adesso sganciano bombe barile al gas...ma va...SOLI I PAZZI DELLA OPPOSIZIONE SIRIANA POSSONO ESSERE DOTATI DI TALI RUDIMENTALI OGGETTI... ci devono bombardare di queste idiozie perchè l'iran e mosca stanno vincendo in siria...VIVA PUTIN E VIVA LA PERSIA
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/10/01/ong-barili-bomba-su-ospedale-di-aleppo_056db59f-a765-4793-94cf-c41de1461bcf.html

 
 MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI18 ore fa
Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ QUESTI SONO I SATANISTI DEL GUFO AL BOHEMIAN GROVE! DATO CHE, comunque. il SATANISMO È PIÙ GRAVE DELL'OMICIDIO, IO LI CONDANNO A MORTE TUTTI PER SATANISMO, insieme al loro Nuovo Ordine Mondiale maledetto! ] [ Una scia di morte: oltre 100 persone vicine ai Clinton morte in modo sospetto
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2016/10/01/trump-clinton-e-cattiva-ma-io-di-piu_fcb16f82-9446-41dc-9d18-50bb316dd23b.html
settembre 9, 2016 https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/09/una-scia-di-morte-oltre-100-persone-vicine-ai-clinton-morte-in-modo-sospetto/

 
 MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI18 ore fa
SALMAN SAUDI ARABIA ] [ il nostro vecchio mondo USUROCRATICO CON LE SUE REGOLE: FINANZIARIE, GEOPOLITICHE IDEOLOGICHE E RELIGIOSE non può più funzionare, IN QUESTO MODO, e noi possiamo decidere di farlo FARE cambiare alla guerra mondiale, oppure noi possiamo guidarne culturalmente il cambiamento! .. e questa DECISIONE è una responsabilità
 soltanto tua!
 
 MARTIRI CRISTIANI

L'arroganza laicista contro il rosario. ilrosariononearroganza.png persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 5.000 firme. By CitizenGO · 09/27/2016 Un rosario portato al collo, una medaglia miracolosa e la “tolleranza” sbandierata dai laicisti immediatamente scompare. Invocano diritti per tutti ma non per i “credenti”.La notizia ha attirato l’attenzione di blog e stampa estera (come Actuall per Spagna e America Latina), incuriositi per questa giacobinata italiana. Secondo il radicale Silvio Viale, la giornalista e conduttrice del TG1 Marina Nalesso sarebbe colpevole di un imperdonabile gesto d’“arroganza”, quello di aver indossato un rosario e una medaglia miracolosa. Dalla “rete” sono seguiti altri attacchi, coi soliti, scontati, luoghi comuni tipo ‘la religione è un fatto privato’. Costoro hanno semplicemente in odio la dimensione religiosa dell’esistenza, non ne vogliono sentire parlare, e perciò non trovano migliore soluzione che brandire questo loro desiderio come se fosse una “norma”, un divieto per chi non la pensa come loro. E poi si fanno paladini di “libertà”. La Nalesso ha spiegato al sito Fanpage che lo fa "per fede e per dare una testimonianza", anche se non può dire altro perché "a noi giornalisti Rai non è permesso rilasciare interviste senza l'autorizzazione dell'azienda", la quale, comunque, dimostrando ragionevolezza non sembrerebbe intenzionata a prendere alcun provvedimento contro di lei. Ancora una volta, Radicali e laicisti vari danno prova del consueto doppiopesismo, sempre in voga: se si va in palcoscenico (es. vedi l’ultima edizione di Sanremo) o si fa parte del Governo (es. la ministra Boschi nel giorno dell’approvazioni delle c.d. unioni civili) ed indossano i colori LGBT, allora questo è segno di “civiltà” e di “tolleranza”. Se, invece, una giornalista appare in TV con il rosario al collo, ah no, questo sarebbe proprio “arrogante”. I soliti censori che si stracciano le vesti. Ecco cosa fare: firma questa petizione. Faremo poi pervenire al Direttore del TG1 Mario Orfeo le firme raccolte, consegnadole nella modalità più opportuna. Per testimoniare la nostra vicinanza e sostegno a Marina Nalesso, per testimoniare che la religione ha diritto di cittadinanza anche nello spazio pubblico, al di là di quanto dettato dalle ideologie laiciste e colonizzatrici. L'arroganza laicista contro il rosario. Lo spazio pubblico necessita la religione
A Mario Orfeo, Direttore del TG1 Egregio Direttore, esprimo il mio sostegno e vicinanza alla giornalista Marina Nalesso per l’attacco ingiusto ed eccessivo, sollevato nei suoi confronti, per avere indossato durante alcune trasmissioni del Telegiornale che lei Direttore dirige con rispetto ed imparzialità. Per questo la incoraggio a proseguire con l’equilibrio e la ragionevolezza sin qui dimostrati, senza dare ascolto alle pressioni che certamente avrà ricevuto da nicchie laiciste, che pretendono di imporre divieti di esporre in pubblico i simboli religiosi: la religione ha diritto di cittadinanza nello spazio pubblico quanto loro, poiché, per quanto non la tollerino, essa è e rimane una dimensione ineliminabile dell’umano.

 
 MARTIRI CRISTIANI

Benjamin Netanyahu tu hai ucciso, ed hai fatto uccidere più soldati israeliani innocenti del Re Davide!
 
 MARTIRI CRISTIANI

Benjamin Netanyahu È un shariah akbar: Al-Nursa di terrorista islamico in Siria ] CHE TUTTI I MAOMETTANI SANNO, con certezza, CHE IO HO IL DIRITTO ED IL DOVERE DI ASFALTARLI TUTTI (ed è questa la mia coerenza politica) ma tu? tu no! Se non vuoi portare le colpe dei tuoi delitti di terrorismo e omicidio contro il tuo popolo? Tu devi ora riconciliarti, anche con IRAN!
 
 MARTIRI CRISTIANI

Benjamin Netanyahu È un shariah akbar: Al-Nursa di terrorista islamico ] circa: i tuoi omicidi e circa le conseguenze penali dei tuoi delitti in SIRIA? io oggi, io non ti posso aiutare! ma, dato che, tu ti sei messo a fare il pacifista infame e svergognato, che, LUI disonora la SUA propria parola offerta a PUTIN: con slealtà, tu adesso fai il pacifista a 360°, tu vai in IRAN a chiedere scusa, e fai dei rapporti commerciali anche con loro!
 
 MARTIRI CRISTIANI

Benjamin Netanyahu È terrorista islamico
 
 MARTIRI CRISTIANI

La Russia smaschera gli Stati Uniti sulla Siria, Washington infuriata. Con l’accordo Lavrov – Kerry crollato e l’esercito statunitense che esclude l’imposizione di una no-fly zone, gli Stati Uniti possono solo arrabbiarsi mente l’Esercito arabo siriano con l’appoggio russo accerchia i jihadisti ad Aleppo orientale.
La scorsa settimana, in seguito al crollo dell’accordo Lavrov-Kerry e del cessate il fuoco, con l’Esercito arabo siriano che accerchiava i jihadisti intrappolati ad Aleppo orientale, la realtà della sconfitta ad Aleppo ha finalmente colpito le potenze occidentali. Il risultato è una frenetica attività diplomatica e mediatica per cercare d’imbarazzare i russi costringendoli a fermare l’offensiva dell’Esercito arabo siriano ad Aleppo. La ragione di tale attività è l’avanzata dell’Esercito arabo siriano ad Aleppo dalla fine del cessate il fuoco. Dopo aver sconfitto e respinto l’offensiva jihadista di Jabhat al-Nusra a sud-ovest di Aleppo, nella prima settimana di settembre, l’Esercito arabo siriano, dopo la fine del cessate il fuoco, consolidava il controllo della strada al-Qastal liberando l’area ora deserta del campo profughi palestinese di Handarat. A seguito degli intensi bombardamenti di artiglieria e aerei, avanzava dalla zona della cittadella di Aleppo e dal quartiere Ramusyah alle aree jihadiste di Aleppo orientale, chiaramente per consolidare il controllo dei sobborghi sud-occidentali di Aleppo e, forse, tagliare in due Aleppo est controllata dai jihadisti. I rapporti da Aleppo parlano dell’Esercito arabo siriano e dei suoi alleati che concentrano forze presso o nella città per l’offensiva. I marines russi sono sulla strada di al-Qastal, e vi sono rapporti su 8000 miliziani iracheni arrivati in città. La forza d’attacco principale rimane comunque l’Esercito arabo siriano. Sembra che la forza d’attacco aerea russa della base di Humaymim sia stata rinforzata. Un video del 24 settembre 2016 di Ruptly TV mostra truppe siriane avanzare contro i jihadisti nella provincia di Lataqia dopo la fine del cessate il fuoco. Il video mostra aereo da supporto al suolo Su-25. La Russia schierò aerei Su-25 nella base aerea di Humaymim nel settembre dello scorso anno. Tuttavia furono ritirati a marzo. Ora sembra che siano ritornati. Il punto da capire, e che spiega la retorica furiosa degli ultimi giorni, è che le potenze occidentali non possono fermare l’offensiva siriana contro i jihadisti intrappolati ad Aleppo. Nel corso dell’audizione al Senato degli Stati Uniti del 22 settembre 2016, il Generale Dunford, presidente del Joint Chiefs of Staff degli Stati Uniti, ne spiegava il perché. Pressato dal senatore repubblicano del Mississippi Roger Wicker a dire se gli Stati Uniti potevano adottare “azioni decisive” imponendo una no-fly zone, cosa che Wicker aveva detto di aver discusso con i democratici e che poteva avere il sostegno bipartisan, Dunford rispose, “Per ora, per controllare lo spazio aereo della Siria dovremmo entrare in guerra con la Siria e la Russia. Questa è una decisione fondamentale che certamente non ho intenzione di prendere“. L’osservazione di Dunford ha provocato l’intervento del senatore repubblicano John McCain, un bellicista ed interventista cronico che chiede sempre l’azione militare degli Stati Uniti in qualsiasi occasione, soprattutto nei conflitti con la Russia. McCain voleva che Dunford dicesse che la no-fly zone non è la stessa cosa “del controllo totale dello spazio aereo siriano” che porterebbe alla guerra con Russia e Siria.
La realtà, come sanno McCain e Dunford, è che gli Stati Uniti non hanno mai imposto una no-fly zone su un Paese che non avesse “il controllo totale dello spazio aereo”. E’ inconcepibile che gli Stati Uniti impongano una no-fly zone sulla Siria se non avessero “il controllo totale dello spazio aereo”. L’ammissione di Dunford che “il controllo totale dello spazio aereo” non può essere ottenuto in Siria senza entrare in guerra con la Russia, a tutti gli effetti esclude l’idea di una no-fly zone sulla Siria. Incapaci d’imporla, non c’è nulla che gli Stati Uniti possono fare per cambiare il corso dei combattimenti ad Aleppo. Questa consapevolezza degli Stati Uniti della propria impotenza, mentre i protetti jihadisti ad Aleppo subiscono la sconfitta totale, spiega la retorica arrabbiata e l’ondata di storie atroci della scorsa settimana, culminate nelle solite furiose denunce alla Russia dell’ambasciatrice degli Stati Uniti Samantha Power, il 25 settembre 2016, al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, nel corso del quale ha effettivamente accusato la Russia di “barbarie”. Il ministro degli Esteri inglesi Boris Johnson, in un commento avventato per cui probabilmente è già stato richiamato all’ordine, svelava la verità in una intervista televisiva del 25 settembre 2016, “Se mi dice che l’occidente è impotente, sarei d’accordo. Sarei d’accordo che, dato che abbiamo preso tali decisioni nel 2013, quando quelle linee rosse furono superate, senza alcuna risposta militare effettiva, o qualsiasi risposta a ciò che succedeva. Non credo che ci sia alcuna voglia di roba del genere“. Johnson poi continuava dicendo che l’unica cosa che l’occidente potrebbe fare in questa situazione è cercare d’imbarazzare i russi chiedendo di fermarsi, e spiegava che “l’unica cosa a cui i russi rispondono è un’opinione pubblica globale negativa“. Ciò spiega le attuali chiacchiere sui crimini di guerra, come l’accusa (infondata) che i russi abbiano attaccato il convoglio dei soccorsi, le lamentele per la deliberata interruzione dell’approvvigionamento di acqua di Aleppo, l’accusa di bombardamento indiscriminato di aree civili ad Aleppo, le pretese sull’uso di bombe incendiarie, ecc. Tutte cose che accadono in Siria da sempre, da quando è cominciata la guerra, ma di cui ora si parla come crimini di guerra. Nella stessa intervista Johnson si esprime così, “Loro (i russi) sono sul banco degli imputati del tribunale dell’opinione internazionale. Sono colpevoli di una guerra molto lunga e orrenda e sì, quando bombardano obiettivi civili, dovremmo cercare… di vedere se era intenzionale colpire obiettivi civili del tutto innocenti, (perché) è un crimine di guerra“. Per lo sgomento occidentale, i russi non mostrano alcun segno di cedimento.
https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/26/la-russia-smaschera-gli-stati-uniti-sulla-siria-washington-infuriata/

 
 MARTIRI CRISTIANI

Il punto chiave degli eventi all’Assemblea generale delle Nazioni Unite della settimana scorsa era che il Ministro degli Esteri russo Lavrov, pur sotto la forte pressione concertata di Stati Uniti e alleati, ha categoricamente escluso qualsiasi cessate il fuoco unilaterale dell’Esercito arabo siriano. Invece ha chiarito che un cessate il fuoco potrebbe aversi solo se i combattenti dell’opposizione siriana vi aderivano sul serio separandosi da Jabhat al-Nusra, come gli Stati Uniti promisero a febbraio e nell’ultimo accordo Lavrov-Kerry. Nella riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite del 25 settembre 2016, l’Ambasciatore russo alle Nazioni Unite Vitalij Churkin ha detto la stessa cosa, “gli statunitensi, di fatto, hanno affermato di non poter influenzare i gruppi che sponsorizzano e di far rispettare l’accordo, come promesso. Prima di tutto, separare i gruppi di terroristi e contrassegnarne le posizioni sul terreno. Il cessate il fuoco può essere salvato solo ora collettivamente. Non siamo noi a dover dimostrare qualcosa a qualcuno in modo unilaterale. Dobbiamo vedere la prova che ci sia l’autentico desiderio di separare i gruppi ribelli alleati degli USA da Jabhat al-Nusra, per poi distruggerlo e far entrare l’opposizione nel processo politico. In caso contrario, i nostri sospetti che questo abbia il solo scopo di proteggere Jabhat al-Nusra verrebbe solo rafforzato“. Due settimane prima dissi che la probabile motivazione dei realisti di Washington, che sostenevano l’accordo di Lavrov-Kerry, fosse salvare i jihadisti di Aleppo e conservarli come forza evacuandoli dalla città dove erano intrappolati e dove la loro posizione era insostenibile. Ecco perché, come speculavo sulla forza di alcune osservazioni dei militari russi, è emerso che l’accordo Lavrov-Kerry ne prevedeva il ritiro da Aleppo attraverso la strada di al-Qastal. Si è scoperto che l’accordo Lavrov-Kerry effettivamente serviva a questo, in ciò confermato dal testo della parte dell’accordo che gli Stati Uniti hanno rivelato (attraverso la bizzarria di una fuga di notizie presso l’Associated Press). Questa è la disposizione specifica nel testo, “Qualsiasi siriano può lasciare Aleppo via strada di Qastal, comprese le forze dell’opposizione armata con le armi, con la consapevolezza che alcun danno gli sarà arrecato e potendo scegliere la destinazione. Le forze di opposizione che lasciano Aleppo con le armi devono coordinarsi con i rappresentanti delle Nazioni Unite, al momento di passare per la strada di al-Qastal, indicando numero di armai, armi e attrezzature militari in partenza“. Il documento che gli Stati Uniti hanno pubblicato è uno dei cinque che compongono l’accordo Lavrov-Kerry. Gli altri documenti senza dubbio daranno maggiori dettagli sulla separazione dei combattenti filo-USA da Jabhat al-Nusra. E’ probabile che tali documenti indichino quali combattenti lasciavano Aleppo attraverso la strada di al-Qastal, e cosa sarebbe successo a chi rimaneva. Qui, le intenzioni dei realisti venivano sconfitte, perché i sostenitori della linea dura a Washington e i jihadisti in Siria respingevano l’accordo Lavrov-Kerry. Il risultato è stato che invece di separarsi da Jabhat al-Nusra, come l’accordo chiedeva, i jihadisti sono rimasti con Jabhat al-Nusra, cercando di sfruttare il cessate il fuoco effettuando ulteriori attacchi all’Esercito arabo siriano. Dopo il crollo del cessate il fuoco e con l’imposizione forzata di una no-fly zone del tutto esclusa, gli Stati Uniti si ritrovano con nient’altro la proposta assurda del segretario di Stato degli USA Kerry secondo cui Russia e Siria dovrebbero autoimporsi la no-fly zone. Nel momento in cui i russi respinsero tale proposta, come era dovuto, il bluff degli Stati Uniti è stato effettivamente esposto. Tale consapevolezza degli Stati Uniti, sul bluff smascherato e sull’esibizione d’impotenza militare nel mutare il corso della battaglia di Aleppo, è alla base delle denunce furiose di Stati Uniti ed alleati, mentre si affanno disperatamente a cercare che i russi fermino la battaglia di Aleppo, in modo da salvare i loro protetti jihadisti dalla sconfitta totale, e sé stessi dall’umiliazione dell’aperto fallimento della loro strategia.
https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/26/la-russia-smaschera-gli-stati-uniti-sulla-siria-washington-infuriata/

 
 MARTIRI CRISTIANI

SAPPIAMO CHE israele HA COMPRATO IL DIRITTO DI VENDERE IL GAS ALLA TURCHIA, PERCHÉ ALLA TURCHIA NIENTE ERA DOVUTO! Flottiglia Gaza, 20 mln dollari a Turchia: Indennizzi alle famiglie di civili uccisi.. PURTROPPO FACEBOOK MI IMPEDISCE DI PARLARE CON LE PERSONE! Mounia Rafik · Université Hassan II Casablanca SAID: "pochissimo"
 
 MARTIRI CRISTIANI

Al-Qaida: Gli statunitensi sono con noi! ] ] IL TRIONFO DEL SATANISMO IN ISRAELE [ [ settembre 29, 2016 ] Battaglie in tutta la Siria, la svolta è vicina. Ziad Fadil e Canthama, SyrPer, 28 settembre 2016cti6eyxwcae5yt0I molteplici campi di battaglia in Siria sono in fiamme con numerose avanzate dell’EAS e degli alleati. Lataqia. I combattimenti sono ripresi con ulteriori avanzate sulle colline intorno ai villaggi sul Jabal Aqrad e Jabal Qurdi. Si tratta di un’avanzata lenta su numerose colline, ma EAS ed alleati hanno il controllo del tiro già oltre il confine turco. I più recenti progressi pongono le forze siriane ed alleate vicino alle città di Bidama e al-Najiyah, che si affacciano su Jisr al-Shughur. Nessuna notizia di avanzate su Qabani, finora.
Qunaytra: Schermaglie e alcuna offensiva da entrambe le parti. Movimenti per migliorare il perimetro di protezione nella città drusa di Hadhir. Ghuta orientale. Come già detto più volte negli ultimi 6 mesi, gli ultimi terroristi nel Ghuta orientale non hanno possibilità di una qualche offensiva seria, avendo “bruciato entrambe le estremità della candela” e ora sono sulla difensiva. Possono difendersi se hanno risorse e armi sufficienti nelle molte gallerie nel territorio (centinaia, se non migliaia di chilometri). Anche se la guerra di logoramento è lenta, i risultati nel Ghuta orientale dimostrano che i terroristi perdono dappertutto. La cruciale battaglia in corso è volta a chiudere il collo di bottiglia di 1 km del calderone tra Tal Qurdi e al-Rayhan. EAS ed alleati sono vicini all’obiettivo. Come negli ultimi 12 mesi di battaglie nel Ghuta orientale hanno dimostrato, è atteso al più presto il passaggio ad un’altra area. Questa tattica ha grande successo, liberando vaste aree nell’ultimo anno.igdpgmkTadmur
Dopo una lunga guerra difensiva, l’EAS avanza. Si combatte preso il giacimento di gas e il villaggio di Araq. Non sono sicuro se sia un diversivo per attirare lo SIIL assottigliandone le forze. Va seguito da vicino, però.
Homs: jabal al-Shair: Gli scontri sono ripresi il 27 settembre sera presso i vitali Jabal Suanat, Quota 901 e 904. Il giacimento al-Mahr è stato liberato il 28 settembre mattina. EAS ed alleati scacciano lo SIIL dai giacimenti di gas. Buone notizie a breve.
Homs: Il quartiere di al-Wair è un’altra grande vittoria diplomatica del governo siriano. Riconciliazione e estirpazione dei terroristi hanno avuto un grande successo. La maggior parte dei terroristi disposti a morire è finita a Talbisa e molti, (circa un migliaio), cede le armi per avere l’amnistia. I civili sono stati inviati in luoghi sicuri sotto il controllo del governo o a Talbisa coi terroristi, se l’hanno scelto. Homs sarà la prima grande città siriana ad essere priva di terroristi entro pochi giorni.
Hama Nord: La situazione continua ad essere complessa. Il momento è ancora dei terroristi, anche se alcune controffensive di EAS e forze alleate si sono svolte di recente. In ogni caso, non hanno compiuto notevoli avanzate. Le linee difensive a nord di Hama sono così solide che i terroristi dovranno impiegare nuove tattiche per attaccare i villaggi sul perimetro. Ci sono abbastanza forze per effettuare una controffensiva di successo, e questo è ciò che avviene oggi. Diverse battaglie si svolgono sulle prime linee. La controffensiva attesa è iniziata. A presto le notizie.
Aleppo: Molte avanzate solide ad Aleppo su 3 assi.
Asse Nordest: il campo Handarat è un campo di battaglia, anche se Liwa al-Quds ed EAS non lo controllano. Ma nemmeno i terroristi. Tutto il campo è preda della battaglia e quindi è una sconfitta netta per i terroristi. Vi sono azioni nel quartiere Hananu ma non è chiaro se sia un diversivo o meno.
Asse Centrale: con la liberazione di Farafara, quartiere vicino alla cittadella, EAS ed alleati avanzano sui quartieri Bayada e Qastal Musht, un’area chiave delle linee difensive dei terroristi che dipendeva da Farafara, quindi cadrà in qualsiasi momento. Non appena la parte settentrionale e orientale della Cittadella è sicura, EAS e forze alleate assalteranno il lato meridionale con incredibile forza e velocità, allo scopo di spingere i terroristi verso la tangenziale ed isolare una vasta area della città di Aleppo respingendo i terroristi sul fianco orientale.
Asse Sudest: il 20-30% di Shayq Said è ormai libero, per la prima volta dopo 4 anni. Inoltre, anche al-Amriyah è vicina alla liberazione totale. Vi sono forti indicazioni che EAS e forze alleate avviino una nuova operazione da al-Aziza per assaltare Shayq al-Lutfi, costringendo i terroristi a scegliere se rimanere a Shayq Said e morire, o riorganizzarsi sul fianco orientale della città. Una rapida occhiata alla mappa mostrerà che quando questa strategia riuscirà, EAS e forze alleate saranno molto vicine al cimitero e la distanza dalla Cittadella sarà esigua. I due assi offensivi s’incontreranno e i terroristi avranno perso, a quel punto, la metà del territorio occupato in città, un colpo fatale.

 
 MARTIRI CRISTIANI

Al-Qaida: Gli statunitensi sono con noi! ] ] IL TRIONFO DEL SATANISMO IN ISRAELE [ [ settembre 29, 2016 ]
Dayr al-Zur: Le linee difensive reggono. Diversi attacchi dello SIIL sono stati respinti, nuovi rinforzi inviati nella base aerea e un contrattacco è in corso per liberare tutto il Jabal al-Thardah.
Alcuni link all’importante intervista di Juergen Todenhoefer a un capo di al-Qaida ad Aleppo occidentale. Dice che ricevono armi direttamente dalla “Coalizione” e che militari di Stati Uniti, Israele, Turchia e Arabia Saudita li addestrano. Questo per chi dubitava dell’articolo di Ziad sui missili da crociera russi Kalibr che hanno colpito i coordinatori dei terroristi della coalizione, confermati essere militari di Stati Uniti, Regno Unito, Israele, Turchia, Qatar e Arabia Saudita.
Aleppo: E ‘accaduto. Elementi combinati della 4.ta Divisione Meccanizzata-Corazzata (parte della Prima Armata di Damasco) sostenuti da 4 unità Alfa delle Forze Speciali siriane di Qatana effettuavano uno dei colpi più letali della guerra, il 27 settembre 2016, alle 14:00, avanzando su 4 assi da nord a sud direttamente nei quartieri orientali dove i cittadini hanno cominciato a sostenerli immediatamente. Mentre le forze aeree siriane e russe bombardavano le aree spopolate dagli avvertimenti dell’Esercito ai cittadini di lasciare i luoghi in cui i ratti sono posizionati; le forze di terra hanno l’autorizzazione a distruggere le inutili fortificazioni tirate su dai puzzolenti scimmioni sauditi. L’Esercito arabo siriano ha anche completamente liberato il quartiere al-Farafara, adiacente alla Cittadella, simbolo di questa grande città industriale. Tutti gli IED e le mine sono stati disinnescati e gli esplosivi saranno inviati in un deposito speciale a Damasco, per impiegarlo nella produzione di bombe che la Siria utilizzerà per sterminare ogni wahabita saudita che strisci sulla faccia della terra.
Le forze aeree siriane e russe hanno cominciato ad ammorbidire le fortificazioni dei terroristi a Darat Iza (già zona designata dalla NATO per fornire sostegno logistico ai terroristi), Qubatan al-Jabal, Qafr Hamra, Anadan e Hayan. Nel quartiere Salahudin, l’EAS ha polverizzato un centro di comando di Jabhat al-Nusra/al-Qaida utilizzato per le riunioni dei capi. Alcun dettaglio ancora sulle perdite. I ratti diffondo deliberatamente propaganda sull’acquisizione di razzi Grad e lanciarazzi avanzati. Il donatore è l’Arabia Saudita che cerca di salvare i molestatori di bambini del Jaysh al-Fatah. Mi è stato detto che tali razzi sono arrivati nella zona di Aleppo e che non sono particolarmente utili ai terroristi, comunque SAAF e RVVS li troveranno e li distruggeranno.
Al-Qaida: “Gli statunitensi sono con noi“
Questa intervista di Juergen Todenhoefer è stato pubblicata il 26 settembre 2016 dal Koelner Stadtanzeiger, principale quotidiano della regione di Colonia Moon of Alabama. Intervista al capo di al-Nusra, “Gli statunitensi sono dalla nostra parte“
Juergen Todenhoefercsq-8i9waaidlc3Fu il settimo viaggio mio e di mio figlio Frederich nella Siria in guerra. Vi siamo stati 13 giorni. Le parole possono a malapena descrivere danni e sofferenze di entrambe le parti. Abbiamo intervistato dieci giorni fa un capo del ramo di al-Qaida, Jabhat al-Nusra. Abu al-Iz ha riferito apertamente dei finanziatori di Arabia Saudita, Qatar e Quwayt. Conosciamo l’identità dell’uomo e sappiamo praticamente tutto di lui. Intervista nella cava di pietra ad Aleppo. L’intervista è stata organizzata da un ribelle di Aleppo. Ho avuto contatti coi ribelli siriani per anni. L’ho fatta presso Aleppo in una cava in vista, e a tiro, da Jabhat al-Nusra e poté essere raggiunta in modo sicuro dai soli membri di al-Nusra. I suoi combattenti erano in parte mascherati, cioè facilmente identificabili. Parte delle dichiarazioni furono confermate poco dopo da un mufti di Aleppo. Altre affermazioni sul disinteresse dei ribelli a un cessate il fuoco e ai convogli di aiuti internazionali per farli uscire. Proprio come le previsioni sulle azioni militari programmate in diverse città della Siria. Abu al-Iz, capo di Jabhat al-Nusra (al-Qaida) dice: “Facciamo parte di al-Qaida I nostri principi sono: combattere il vizio, purezza e sicurezza dei nostri affari, e il nostro atteggiamento verso Israele è cambiato. Per esempio, Israele ora ci sostiene perché è in guerra con la Siria ed Hezbollah. Gli USA hanno cambiato opinione su di noi. In origine lo “SI” e noi eravamo messi insieme. Ma lo “SI” viene utilizzato nell’interesse di grandi Stati come gli USA per motivi politici, andando lontano dai nostri principi. E’ chiaro che la maggior parte dei loro capi lavora coi servizi segreti. Noi, Jabhat al-Nusra, abbiamo la nostra via. In passato erano con noi, ci sostenevano. Il nostro obiettivo è la caduta del regime dittatoriale, regime tirannico, regime apostata. Il nostro obiettivo è la conquista, come quelle (del grande generale arabo) Qalid ibn al-Walid. Prima nel mondo arabo e poi in Europa“.
Juergen Todenhoefer: Com’è il rapporto tra voi e gli Stati Uniti? Gli Stati Uniti sostengono i ribelli?
Abu al-Iz: Sì, gli Stati Uniti sostengono l’opposizione, ma non direttamente. Sostengono i Paesi che ci sostengono. Ma non ne siamo ancora soddisfatti, dovrebbero sostenerci con armi avanzate. Abbiamo vinto battaglie grazie ai missili “TOW”. Abbiamo raggiunto un equilibrio con il regime con tali missili. Abbiamo ricevuto i carri armati dalla Libia attraverso la Turchia. Anche i “BMS”, lanciarazzi multipli. Il regime ci soverchia solo con aerei da combattimento, missili e lanciamissili. Abbiamo catturato parte dei lanciamissili ma la gran parte proviene dall’estero. Ma è con i “TOW” statunitensi che abbiamo la situazione sotto controllo in alcune regioni.
A chi diedero quei missili gli USA prima che ve li portassero? All’Esercito libero siriano e poi a voi?
No, i missili ce li hanno dati direttamente. Sono stati consegnati a un certo gruppo. Quando la “strada” è stata chiusa e noi assediati, c’erano ufficiali di Turchia, Qatar, Arabia Saudita, Israele e Stati Uniti. Che fanno?

 
 MARTIRI CRISTIANI

Al-Qaida: Gli statunitensi sono con noi! ] ] IL TRIONFO DEL SATANISMO IN ISRAELE [ [ Sono esperti! Esperti nell’uso di satelliti, missili, ricognizione, videocamere di sorveglianza termiche… C’erano anche esperti statunitensi? Sì, esperti provenienti da diversi Paesi. Tra cui statunitensi?
Sì. Gli statunitensi sono dalla nostra parte, ma non come dovrebbero. Per esempio ci hanno detto: Dobbiamo catturare e conquistare il “Battaglione 47”. L’Arabia Saudita ci ha dato 500 milioni di lire siriane. Per prendere la scuola di fanteria “al-Muslimiya” ricevemmo dal Quwayt 1,5 milioni di dinari e dall’Arabia Saudita 5 milioni di dollari. Da governi o da privati? Dai governi. La lotta è dura, il regime è forte e ha il sostegno della Russia…? Lotteremo fino alla caduta del regime. Combatteremo la Russia e l’occidente perché non è dalla nostra parte. L’occidente ci manda solo mujahidin, invia questi combattenti. Perché l’occidente non ci sostiene nel modo giusto? Abbiamo molti combattenti provenienti da Germania, Francia, Gran Bretagna, USA, da tutti i Paesi occidentali. Ci sono molti combattenti provenienti dall’Europa ad Aleppo, nel Jabhat al-Nusra?
Molti, molti, molti! Quanti? Molti. Cosa ne pensa del cessate il fuoco?
Non lo riconosciamo. Riposizioniamo i nostri gruppi e intraprenderemo nei prossimi giorni un attacco schiacciante al regime. Abbiamo riordinato tutte le nostre forze in tutte le province, ad Homs, Aleppo, Idlib e Hama. Non v’interessano i 40 camion di rifornimenti per la parte orientale di Aleppo? Abbiamo richieste. Mentre il regime si posiziona lungo la strada al-Qastal, ad al-Malah e nelle aree settentrionali, non lasceremo che quei camion passino. Il regime deve ritirarsi da tutte le aree in modo che ci facciano arrivare quei camion. Se un camion arriva nonostante ciò, arresteremo il conducente. Perché alcuni dei vostri gruppi si ritirano di un km/mezzo km dalla strada di al-Qastal?
Il regime usa armi avanzate. Abbiamo subito una controffensiva. Perciò ci siamo ritirati in silenzio, per recuperare e attaccare di nuovo il regime. Ma questo attacco deve portare alla caduta del regime. Così era un trucco, una tattica militare?
Sì, tattica militare. L’obiettivo di tale tattica era ricevere cibo o ricollocare i combattenti?
Non eravamo d’accordo col cessate il fuoco. È un’idea solo di Jabhat al-Nusra o di tutti gruppi, gli altri alleati?
Di tutti i nostri gruppi integrati, nostri alleati. Fronte islamico, esercito islamico?
Sono tutti con noi. Siamo tutti di Jabhat al-Nusra. Un gruppo si chiama “Esercito islamico”, o “Fatah al-Sham“. Ogni gruppo ha un proprio nome, ma si ritengono omogenei. Il nome generico è al-Nusra. Si hanno, per esempio, 2000 combattenti. Poi si crea da questi un nuovo gruppo e lo si chiama “Ahrar al-Sham“. Siamo fratelli, i cui credo, pensieri e obiettivi sono identici a quelli di al-Nusra.
Qual è il suo parere o anche dei capi?
Questa è l’opinione generale. Ma se qualcuno vi dipinge ‘combattente moderato’ e vi propone di mangiare e bere, accettate o no?
450000 persone sono state uccise in questa guerra. Sono stato a Aleppo e Homs. Molte parti sono distrutte. Se la guerra continua sarà distrutto tutto il Paese. Milioni di persone moriranno… In Germania abbiamo avuto una volta la ‘guerra dei trent’anni’…
Ora siamo a soli 5 anni, relativamente breve! Accettereste qualcuno del regime di Assad nel governo di transizione?
Nessuno del regime di Assad o dell’esercito libero siriano, che si definisce moderato. Il nostro obiettivo è la caduta del regime e la fondazione di uno Stato islamico basato sulla sharia islamica. La gente di al-Lush, recatasi a Ginevra per i negoziati, ha accettato il governo di transizione.
Ci sono mercenari siriani. al-Lush combatteva con al-Nusra. I gruppi dalla Turchia con cui è stato creato l’esercito libero siriano, erano con al-Nusra. Costoro sono deboli, hanno ricevuto molti soldi e si sono venduti. Devono seguire gli ordini dei loro sponsor.
L’esercito islamico e gli “islamici interni” negoziano a Ginevra
Perché i loro capi sono stati creati dall’occidente. Sono consigliati e pagati dai servizi segreti occidentali e degli Stati del Golfo per i loro obiettivi. Siamo nel punto di osservazione più avanzato della zona di Shayq Said, sotto il nostro controllo. Dietro quelle case ad al-Majbal vi sono i soldati del regime. Le nostre forze sono a 200 metri da qui.
https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/29/al-qaida-gli-statunitensi-sono-con-noi/
http://www.ksta.de/24802176
Sono tutti con noi. Siamo tutti di Jabhat al-Nusra. Un gruppo si chiama “Esercito islamico”, o “Fatah al-Sham“. Ogni gruppo ha un proprio nome, ma si ritengono omogenei. Il nome generico è al-Nusra. Si hanno, per esempio, 2000 combattenti. Poi si crea da questi un nuovo gruppo e lo si chiama “Ahrar al-Sham“. Siamo fratelli, i cui credo, pensieri e obiettivi sono identici a quelli di al-Nusra.
Qual è il suo parere o anche dei capi?
Questa è l’opinione generale. Ma se qualcuno vi dipinge ‘combattente moderato’ e vi propone di mangiare e bere, accettate o no?
450000 persone sono state uccise in questa guerra. Sono stato a Aleppo e Homs. Molte parti sono distrutte. Se la guerra continua sarà distrutto tutto il Paese. Milioni di persone moriranno… In Germania abbiamo avuto una volta la ‘guerra dei trent’anni’…
Ora siamo a soli 5 anni, relativamente breve! Accettereste qualcuno del regime di Assad nel governo di transizione?
Nessuno del regime di Assad o dell’esercito libero siriano, che si definisce moderato. Il nostro obiettivo è la caduta del regime e la fondazione di uno Stato islamico basato sulla sharia islamica. La gente di al-Lush, recatasi a Ginevra per i negoziati, ha accettato il governo di transizione.
Ci sono mercenari siriani. al-Lush combatteva con al-Nusra. I gruppi dalla Turchia con cui è stato creato l’esercito libero siriano, erano con al-Nusra. Costoro sono deboli, hanno ricevuto molti soldi e si sono venduti. Devono seguire gli ordini dei loro sponsor.
L’esercito islamico e gli “islamici interni” negoziano a Ginevra
Perché i loro capi sono stati creati dall’occidente. Sono consigliati e pagati dai servizi segreti occidentali e degli Stati del Golfo per i loro obiettivi. Siamo nel punto di osservazione più avanzato della zona di Shayq Said, sotto il nostro controllo. Dietro quelle case ad al-Majbal vi sono i soldati del regime. Le nostre forze sono a 200 metri da qui.
https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/29/al-qaida-gli-statunitensi-sono-con-noi/
http://www.ksta.de/24802176

 
 MARTIRI CRISTIANI

Quando i TANK turchi si dovranno ritirare dalla Siria? poi, ci sarà da ridere!
 
 MARTIRI CRISTIANI

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR ] [ ai miei tempi, quando io e FEDERICA Mogherini, oggi, alto rappresentante: UE, noi eravamo ragazzi? certo, non esistevano i video pornografici, ma esistevano i giornaletti pornografici! .. e se, per caso, proprio lei fosse implicata in una storia del genere voi che fareste?
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2016/09/30/trump-attacca-machado-giro-video-hard_2befabbe-a7b0-4a60-8956-351fe05598cb.html

 
 MARTIRI CRISTIANI

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ è vero che, il mestiere della troia è un mestiere vecchio come il mondo, ma, queste sono diventate ricche e famose nel Nuovo Ordine Mondiale: FARISEI SOA FMI usura satanismo e Regime Bildenberg.. quì stanno ammazzando non sono la morale ebraico cristiana, ma stanno facendo anche "tabula rasa " di ogni forma di etica sociale! CHE SI FINISCE NELLA DEPRAVAZIONE, quando sullo stesso piano si mette: il matrimonio naturale, sullo stesso piano della unione di perversione sessuale.. QUESTO È EVIDENTE A TUTTI: I NOSTRI LEADER CI STANNO PORTANDO AL MASSACRO DI UNA GUERRA SOCIALE SENZA PRECEDENTI! .. e la cosa è tanto drammatica perché nessuno ha occhi per vedere il genocidio e nazismo della shariah... WASHINGTON, 30 SET - E' guerra aperta, a colpi di tweet, tra il candidato repubblicano Donald Trump e l'ex miss Universo 1996, Alicia Machado, chiamata in causa dalla rivale democratica del tycoon Hillary Clinton durante il dibattito tv e da allora al centro di feroci scontri. Dopo averla dispregiativamente ribattezzata prima 'Miss Piggy' perché ritenuta troppo grassa e poi 'Miss colf' perché di origine ispanica, il tycoon sferra un attacco senza precedenti con una raffica di tweet postati quando il sole non era ancora sorto - tra le 5.14 e le 5.30 del mattino ora di Washington - in cui evoca un video hard girato dalla miss che adesso sta con Hillary Clinton.
La determinazione con cui Trump si ostina a prestare il fianco a questa storia nonostante chi da più parti gli consiglia di lasciar cadere l'argomento non passa inosservata ai media americani che ne fanno oggetto di dibattito, così come salta agli occhi l'orario in cui Trump ha postato quei tweet. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2016/09/30/trump-attacca-machado-giro-video-hard_2befabbe-a7b0-4a60-8956-351fe05598cb.html

 
 MARTIRI CRISTIANI

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR [ my Israel ] sorry [ tu sei un cazz0, nel culo GENDER DARWIN, le scimmie sviluppate a sodoma di massone: satanismo e signoraggio bancario NWO SpA alto tradimento costituzionale FMI, ed io purtroppo, io non ti posso legittimare!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/09/30/clinton-raccolto-davanti-a-tomba-rabin_7aaed015-b967-4554-bf79-46fa8faade14.html

 
 MARTIRI CRISTIANI

my Israel ] sorry [ tu sei un cazzo nel culo di massone, ed io non ti posso legittimare!
 
 MARTIRI CRISTIANI

my ISRAEL ] PERCHÉ TUTTI I MIEI ARTICOLI IN http://noahnephilim.altervista.org/wp-admin/edit.php SONO CONTRASSEGNATI come: "PESSIMA LEGGIBILITÀ" ???
 
 MARTIRI CRISTIANI

my ISRAEL ] maledizione farisei shoah.. OLOCAUSTO PUÒ ESSERE SOLTANTO UNA RESPONSABILITÀ DI SPA FMI BM NWO SPA FED BCE [ perché questo mio articolo in http://noahnephilim.altervista.org era senza un titolo?
noahnephilim.altervista.org/sharia-shoah/
 
 MARTIRI CRISTIANI

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio
chi è quel rotto di culo che prepara i discorsi di Obama? perchè non me lo fate conoscere?
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/09/30/peres-obama-ha-forgiato-storia-israele_7614121d-4673-4f7f-ab0d-7c6b32ad6c74.html
 
 MARTIRI CRISTIANI

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] https://www.youtube.com/user/leoneGiuda/discussion [ anche il termine più pregiativo e spregevole di "balordo", non è un termine adeguato per un pervertito e corrotto come OBAMA, lui da del Criminale ad Israele, e da del "civiltà sublime" a LEGA ARABA shariah il nazismo, dato che la colpa è di ISRAELE, se lui deve continuare a difendersi! 30 SET - Shimon Peres "ha forgiato la storia di Israele" ha "dato forma" al suo Paese: così il presidente statunitense Barack Obama nell'elogio funebre di Peres. "Il popolo ebraico non è nato per governare un altro popolo", ha detto Obama. "Non credo che Peres fosse un ingenuo - ha aggiunto -. Israele ha vinto tutte le guerre ma non quella maggiore: quella di non aver più bisogno di vincere".

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR [ #Benjamin #Netanyahu ] ora, tu finirai sotto processo come terrorista islamico: e come criminale di guerra! IO TI AVEVO ORDINATO DI NON SPORCARTI LE MANI DI SANGUE IN QUESTA, infame INVASIONE: ONU OCI NATO sharia genocidio della SIRIA! tu hai dato ad IRAN un valido giuridico e legale motivo, per uccidere la tua gente!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/09/30/peres-obama-ha-forgiato-storia-israele_7614121d-4673-4f7f-ab0d-7c6b32ad6c74.html

 
 MARTIRI CRISTIANI

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR [ #Benjamin #Netanyahu ] ora, tu finirai sotto processo come terrorista islamico: e come criminale di guerra! IO TI AVEVO ORDINATO DI NON SPORCARTI LE MANI DI SANGUE IN QUESTA, infame INVASIONE: ONU OCI NATO sharia genocidio della SIRIA! tu hai dato ad IRAN un valido giuridico e legale motivo, per uccidere la tua gente!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/09/30/peres-cominciati-funerali-a-gerusalemme_5c8300de-54e8-417d-8349-a43c25558afe.html

 
 MARTIRI CRISTIANI

Benjamin Netanyahu ] ora, tu finirai sotto processo come terrorista islamico: e come criminale di guerra! IO TI AVEVO ORDINATO DI NON SPORCARTI LE MANI DI SANGUE IN QUESTA INVASIONE sharia della SIRIA! tu hai dato ad IRAN un valido giuridico e legale motivo, per uccidere la tua gente!
 
 MARTIRI CRISTIANI

COME SONO STATI UCCISI TUTTI GLI AMICI DEI TERRORISTI! L'ATTUALE MASSONICO SPA USURA FMI BM ISRAELE HA SCELTO DI COMBATTERE A FAVORE DEL REGNO ROTHSCHILD NWO 666 SPA SATANA, E QUESTO, PER QUANTO MI DISPIACCIA, È UN SUO PROBLEMA! il complotto della NATO e LEGA ARABA per annettersi la SiRiA attraverso lo spregiudicato uso della galassia jihadista internazionale: il TERRORISMO SHARIA ISLAMICO: legalizzato da ONU OCI! “Le navi da guerra russe hanno sparato 3 missili Kalibr sul centro di coordinamento operativo degli ufficiali stranieri nella regione di Dar al-Iza, ad ovest di Aleppo presso il Jabal Saman, eliminando 30 ufficiali israeliani e occidentali“, lo afferma l’agenzia Sputnik e lo conferma l’agenzia iraniana Fars News.
Il servizio della fonte araba che cura le informazioni militari cita in proposito le notizie trasmesse dall’agenzia russa Sputnik da Aleppo del Mercoledì. Il centro operativo colpito era situato nell’ovest della provincia di Aleppo, sul monte Saman, in vecchie cave. La regione si trova su una catena montuosa. Diversi ufficiali di Stati Uniti, Turchia, Arabia Saudita, Qatar e Regno Unito, sono stati eliminati assieme ad ufficiali israeliani. Tali ufficiali, eliminati nel centro operativo di Aleppo, erano quelli che dirigevano gli attacchi dei terroristi su Aleppo e su Idlib. Ai primi di settembre, le unità dell’Esercito arabo siriano avevano lanciato un attacco preventivo sui terroristi del cosiddetto centro operativo di Aleppo, mentre questi si radunavano presso la strada del Castello (al-Qastal) e nelle zone a nord delle aziende agricole Malah, provincia nord di Aleppo, sventando il tentativo di attaccare le vie di rifornimento della regione, secondo una fonte militare. La stessa fonte aveva anche riferito che le unità di artiglieria dell’Esercito arabo siriano avevano attaccato i raduni dei terroristi presso Zahra Abdurabah, Qafr Hamra e Huraytyn, eliminando decine di terroristi. Inoltre, l’Aviazione siriana ha attaccato le vie di rifornimento a nord di Aleppo, verso Hayan e Adnan, così come le vie di rifornimento ad ovest e a nord di Aleppo, distruggendo i convogli dei terroristi presso al-Aratab, Urum Qubra e Mara al-Artiq, sventando il piano dei terroristi e costringendo gli stessi alla fuga verso i confini turchi. Le fonti informative militari hanno diffuso la notizia che l’Esercito siriano ha continuato la sua avanzata recuperando il controllo di varie zone strategiche nella città di Khan Touman.
Alcuni dei principali magazzini presenti a Khan Touman si trovano adesso sotto il controllo dell’Esercito siriano, come ha confermato la fonte militare araba. La stessa fonte segnala che l’aviazione siriana e le unità di artiglieria dell’Esercito hanno diretto il loro fuoco verso i centri di raccolta e le fortificazioni dei terroristi su Khan Touman.
Nota: Gli analisti militari confermano che l’operazione condotta dalle forze navali russe aveva sicuramente l’obiettivo di colpire ed annientare il centro di comando della coalizione diretta da USA ed Arabia Saudita che dirigeva le operazioni dei gruppi treroristi affiliati al “Jabhat Fatah Al-Sham” (ex Fronte al-Nusra) ed al fantomatico ELS, che sono scopertamente agli ordini del comando USA-Saudita e turco.
Come noto, i gruppi dei miliziani che operano in Siria sono armati ed addestrati dagli USA e dal Regno Unito. Alcuni di questi ricevono ordini dall’Arabia Saudita ma tutti sono coordinati da uno stesso centro di comando inter-alleato che i russi avevano individuato intercettando le loro comunicazioni. Il centro di comando e la sua localizzazione era stato individuato da tempo e si sapeva che al suo interno vi erano ufficiali delle forze speciali USA Saudite e Turche con la presenza sicura di alcuni ufficiali israeliani. I russi hanno aspettato a colpire e l’azione può essere interpretata come una risposta della Russia all’attacco improvviso del 17 Settembre, eseguito e diretto dall’aviazione sotto guida USA contro le truppe siriane della base di Deir el Zor, attacco che aveva fatto circa 80 vittime fra i soldati dell’Esercito siriano ed oltre 90 feriti. Le autorità russe hanno ormai abbandonato l’idea di venire a patti con l’Amministrazione USA dove non è più chiaro chi comanda e di questa si comprende soltanto la volontà di proseguire a tutti i costi il piano di rovesciamento del Governo di Damasco e di smembramento della Siria. D’altra parte, poco tempo prima, l’ex n. 1 della CIA, Michael Morell, aveva dichiarato senza equivoci quello che sarebbe avvenuto: “bisogna far pagare un grosso prezzo a Putin e Assad”, aveva detto, chiarendo cosa intendeva:” uccidere molti soldati russi e siriani. Bisogna spaventare Assad colpendo la sua guardia nazionale” Poi aveva proseguito: “bisogna bombardare i suoi uffici nel cuore della notte”, aggiungendo: è necessario “ammazzare russi e iraniani di nascosto” (intervista alla Fox News). I russi hanno giocato d’anticipo e dimostrano di non voler abbandonare il terreno in Siria, Putin si gioca la sua reputazione ed ha segnato quella che sembra la seconda fase del conflitto che vedrà uno scontro diretto fra forze russe e forze della coalizione USA. Il gioco si fa duro. Fonti: Fars News AlAlam . Traduzione e nota: Luciano Lago http://www.controinformazione.info/war-zone-risposta-russa-allattacco-dellaviazione-usa-sulle-truppe-siriane/
======================

 
 MARTIRI CRISTIANI

il complotto della NATO e LEGA ARABA per annettersi la SiRiA attraverso lo spregiudicato uso della galassia jihadista internazionale: il TERRORISMO SHARIA ISLAMICO: legalizzato da ONU OCI! 30 ufficiali dei servizi segreti israeliani, eliminati da un attacco missilistico russo su Aleppo. settembre 21, 2016. Le navi da guerra russe di stanza al largo della Siria hanno colpito e distrutto un centro di operazioni militari, uccidendo venti/trenta ufficiali dei servizi segreti israeliani e occidentali. “Le navi da guerra russe hanno sparato 3 missili Kalibr sul centro di coordinamento operativo degli ufficiali stranieri nella regione di Dar al-Iza, ad ovest di Aleppo presso il jabal Saman, eliminando 30 ufficiali israeliani e occidentali“, afferma l’agenzia Sputnik citando fonti militari di Aleppo. Il centro operativo era situato nell’ovest della provincia di Aleppo, sul monte Saman, in vecchie cave. La regione si trova su una catena montuosa.
Diversi ufficiali di Stati Uniti, Turchia, Arabia Saudita, Qatar e Regno Unito sono stati eliminati assieme ad ufficiali israeliani. Tali ufficiali, eliminati nel centro operativo di Aleppo, dirigevano gli attacchi dei terroristi su Aleppo e Idlib. Ai primi di settembre, le unità dell’Esercito arabo siriano avevano lanciato un attacco preventivo sui terroristi del cosiddetto centro operativo di Aleppo, mentre di radunavano presso la strada di al-Qastal e le aziende agricole Malah, nelle zone settentrionali di Aleppo, sventando il tentativo di attaccare le vie di rifornimento della regione, secondo una fonte. La fonte aveva anche detto che le unità di artiglieria dell’Esercito arabo siriano attaccavano i raduni dei terroristi presso Zahra Abdurabah, Qafr Hamra e Huraytyn, eliminando decine di terroristi. Inoltre, l’Aeronautica siriana attaccava le vie di rifornimento a nord di Aleppo, verso Hayan e Adnan, così come le vie di approvvigionamento ad ovest e a nord di Aleppo, distruggendo convogli dei terroristi presso al-Aratab, Urum Qubra e Mara al-Artiq, sventando il piano dei terroristi e costringendoli a fuggire verso i confini turchi.
Fonti informate dei media avevano reso noto in precedenza che l’Esercito arabo siriano continuava ad avanzare a sud di Aleppo, liberando diverse aree strategiche nella città di Qan Tuman. “Numerosi grandi depositi di Qan Tuman sono ora sotto il controllo dell’Esercito arabo siriano“, riferivano i media arabi citando una fonte anonima informata. La fonte osservava che l’Aeronautica e le unità di artiglieria dell’Esercito arabo siriani avevano anche bombardato i centri di raduno e le fortificazioni dei terroristi di Qan Tuman.
https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/21/30-ufficiali-dei-servizi-segreti-israeliani-eliminati-da-un-attacco-missilistico-russo-su-aleppo/

 
 MARTIRI CRISTIANI

my ISRAEL ] il NWO mi ha tagliato fuori! IO SONO STATO ISOLATO AL 100% [ Console di ricerca - Yoast SEO. I dati di Google Search Console sono stato rimossi. Sarà necessario ripetere l'autenticazione se si desidera recuperare i dati nuovamente. ] IERI, IO HO TROVATO DUE CIOTOLI UGUALI SUL MIO BALCONE entrambi di: 4CM DIAMETRO
 
 MARTIRI CRISTIANI

tutti gli amici salafiti Rothschild di: NATO e Israele la puttana del Fariseo massone Bush! ] [ Damasco ha l’audio dei colloqui tra Stato islamico e militari USA prima dell’attacco alle forze siriane. settembre 26, 2016 Sputnik 26/09/2016 hadiyeh-khalaf-abbas. L’intelligence siriana possiede la registrazione audio della conversazione tra terroristi dello Stato islamico e militari degli Stati Uniti prima degli attacchi aerei della coalizione di Washington contro le truppe governative presso Dayr al-Zur, il 17 settembre, dichiara la Presidentessa del Consiglio del Popolo della Siria. “L’esercito siriano ha intercettato una conversazione tra statunitensi e Stato islamico prima del raid aereo su Dayr al-Zur“, ha detto Hadiya Qalaf Abas citata dall’emittente al-Mayadin. Gli aerei da guerra degli Stati Uniti avevano colpito le truppe governative siriane nei pressi della città di Dayr al-Zur il 17 settembre, uccidendo 62 militari e ferendone un centinaio. Il Pentagono disse inizialmente che l’attacco aereo fu un errore mirando ai terroristi dello SIIL. La presidentessa del parlamento siriano aggiungeva, durante la visita in Iran, che dopo gli attacchi aerei della coalizione sulle truppe governative, gli USA guidarono l’attacco dei terroristi contro l’Esercito arabo siriano. L’attacco alle posizioni del governo mise alla prova l’accordo USA-Russia sul cessate il fuoco nazionale, avviato all’inizio della settimana. Il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov aveva dichiarato che era necessario separare i terroristi dello SIIL dalle forze dell’opposizione “moderata” per salvare la tregua. Gran Bretagna, Australia e Danimarca confermavano la partecipazione delle loro forze aerei nei mortali attacchi aerei. La politica notava che i dati saranno resi pubblici. https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/26/damasco-ha-laudio-dei-colloqui-tra-stato-islamico-e-militari-usa-prima-dellattacco-alle-forze-siriane/


29 settembre 2016
Oxford, adolescente rapita e stuprata per ore da due uomini. Quattro ore d’inferno per un’adolescente e un incubo per tutti gli abitanti e i genitori di Oxford: una ragazzina, di circa 14 anni, è stata rapita e violentata per ore, in pieno giorno, mentre andava da casa a scuola. Non si tratta di un caso isolato: qualche giorno fa una 19enne ha dovuto subire il medesimo calvario. Intorno alle 8.25 di mercoledì la giovane, con la divisa scolastica, è stata trascinata su un’auto grigia da due uomini all’incrocio tra Banbury Road e Marston Ferry Road, a pochi passi dal cancello della sua scuola: i due l’hanno violentata per ore e solo dopo mezzogiorno la ragazza è riuscita a fuggire dalla macchina e a chiedere aiuto. Dopo aver bussato freneticamente alle porte di Cavendish Road è stata vista appoggiarsi a un muretto e attendere i soccorsi. «L’ho vista che si appoggiava e armeggiava con il cellulare per chiamare qualcuno – ha raccontato un muratore di 50 anni – È rimasta lì per un’ora: ho pensato che avesse marinato la scuola. Poi ho visto che si avvicinavano alcuni passanti e infine è arrivata l’ambulanza. Solo dopo ho saputo cosa aveva dovuto subire». Il caso ha sconvolto la comunità, che ora vive nella paura. «Per noi genitori è il peggior incubo» ha detto una donna che non lascerà andare più da soli i figli a scuola. «È sempre stata una zona sicura – ha detto Emrys Harris, che vive nel quartiere dal 1962 – È terribile quello che è accaduto. Siamo terrorizzati per i nostri ragazzi». Christian Bunt, capo della polizia di Oxford, ha detto che l’attacco è stato sconvolgente per la vittima, ma interessa tutti i membri della comunità: «Alla luce di quello che è successo stiamo intensificando le pattuglie nella zona per rassicurare i cittadini e per essere più visibili sul territorio. Vorrei chiedere ai genitori di prendere in considerazione la sicurezza dei loro figli: consiglio loro di mandarli a scuola in gruppi se vanno a piedi. Vorrei anche chiedere a tutti di rimanere vigili e segnalare ogni movimento sospetto».

=====================

“Froci e pervertiti violentano 17enne”: con questo titolo sparato a tutta pagina il quotidiano locale Le cronache di Salerno si è guadagnato le prossime querele delle associazioni LGBT di zona (Coordinamento Campania Rainbow, Arcigay Napoli, Arcigay Salerno e Arcigay Campania ), che in un comunicato, dopo aver condannato violenze ed abusi, denunciano “l’uso di linguaggi inopportuni, scorretti e a tratti volgari” e affermano che “ricostruzioni colorite, meticolose e dai toni scandalistici non aiutano né le vittime né il corso delle indagini, ma solo alimentano una caccia alle streghe indegna di un territorio civile ed evoluto”.
Quali sarebbero questi fatti che il giornale campano ha trattato in modo scandalistico e con linguaggio inopportuno, scorretto e volgare? Un minore, attirato in un centro massaggi, è stato legato e stupratoa turno da 4 adulti (due cinquantenni) con maschere e parrucche, che hanno pure filmato le violenze per poterlo ricattare. In sintesi:stupro in perfetto stile “Arancia meccanica”. Ci chiediamo quindi dove sia lo scandalo dei linguaggi usati nel titolo, scandalo tale da meritare la querela: quattro stupratori, con tanto di mascherata per meglio terrorizzare il malcapitato ragazzino, non possono essere definiti pervertiti?
Come li vogliamo chiamare: burloni? Bizzarri? Perché non “pervertiti”, vocabolo che Freud avrebbe giudicato del tutto adeguato? Non ci sembra un insulto ma una descrizione. Se le associazioni gay lo ritengono volgare ci spieghino quali sono, secondo loro, i confini della perversione, e a quali atti, se non a uno stupro orribile come questo, possa essere attribuito l’aggettivo. Ma se non è il termine “pervertiti” ad essere “inopportuno, scorretto e volgare”, è la parola “froci” a dare fastidio? Si tratta del vocabolo dispregiativo usato comunemente per indicare i gay, talvolta anche adoperato ironicamente da loro stessi; ricordiamo per esempio la mitica rubrica su Il Foglio, tenuta da Daniele Scalise, titolata, appunto, “froci”. Uno stupro non merita parole dispregiative? Cosa avrebbero dovuto scrivere, anziché “froci”, forse “gay”?
Sarebbe stato più corretto, secondo le associazioni LBGT, “pervertiti stupratori gay”? Ne dubitiamo. E se invece lo stupro fosse stato nella forma eterosessuale? Non li avremmo forse chiamati “bestie”? E se avessimo specificato “bestie eterosessuali” qualcuno avrebbe querelato? Che si fa: cominciamo pure a fare distinguo lessicali per descrivere uno stupro di gruppo? O la verità è che per le associazioni Lgbt il linguaggio esplicito e “scorretto” di un giornalista è più grave e merita più attenzione di un atto bestiale contro un ragazzino? (di Assuntina Morresi)
https://www.osservatoriogender.it/omosessuali-violentano-minorenne-salerno-problema-si-puo-dire-froci/

=============================

In questi giorni, il finanziare e magnate statunitense di origini ungherese George Soros è finito, suo malgrado, su tutti i principali quotidiani internazionali in seguito ad un attacco hacker che ha sottratto dai suoi server oltre 2.500 documenti privati.
DC LEAKS

I riservatissimi documenti trafugati sono stati prontamente diffusi su Internet, attraverso “Dc Leaks”, un portale interamente dedicato al materiale trafugato, innescando un’immediata e prevedibile bufera mediatica.

Nella homepage del sito gli hacker hanno pubblicato un post che chiarisce il motivo dell’attacco e della diffusione dei files:

 “George Soros – scrivono gli hacker – è un magnate ungherese- americano, investitore , filantropo, attivista politico e autore che, di origine ebraica. Guida più di 50 fondazioni sia globali che regionali. È considerato l’architetto di ogni rivoluzione e colpo di Stato di tutto il mondo negli ultimi 25 anni . A causa sua e dei suoi burattini gli Stati Uniti sono considerati come una sanguisuga e non un faro di libertà e democrazia. I suoi servi hanno succhiato sangue a milioni e milioni di persone solo per farlo arricchire sempre di più. Soros è un oligarca che sponsorizza il partito Democratico, Hillary Clinton, centinaia di uomini politici di tutto il mondo. Questo sito è stato progettato per permettere a chiunque di visionare dall’interno l’Open Society Foundation di George Soros e le organizzazioni correlate. Vi presentiamo i piani di lavoro , le strategie , le priorità e le altre attività di Soros. Questi documenti fanno luce su uno dei network più influenti che opera in tutto il mondo”.

dc-leaks-logo-small
UNA STRATEGIA GLOBALE

Il materiale saccheggiato, appartenente a diverse organizzazioni, tutte riconducibili a Soros, evidenzia infatti quanto sia ramificata ed estesa la rete organizzativa, alimentata da veri e propri fiumi di denaro, del magnate statunitense. Un vastissimo network operativo, chiaramente rappresentato nei 2.576 files “rubati”, dove figurano attività collegabili a tutte le aree geografiche del mondo: Stati Uniti, Europa, Eurasia, Asia, Latino America ed Africa.

Tra queste organizzazioni, per documenti sottratti e attività correlate, spicca la già nota “Open Society Foundation”, le cui attività spaziano in tutti settori, dalla libertà di informazione su Internet ai diritti dei migranti, dalla non discriminazione e il diritto all’inclusione sociale per tutte le minoranze, fino alla politiche di liberalizzazione delle droghe.

L’azione di George Soros, come abbiamo visto, non è dunque limitata alla realtà americana, ma, in un’ottica rivoluzionaria mondialista, ha una portata globale, con lo scopo di andare ad influire nelle principali aree strategiche del mondo.
L’EUROPA

Fra queste, l’Europa riveste evidentemente un ruolo particolare e tale interesse è attestato dall’esistenza di diversi lavori e ricerche, condotte dalla “Open Society”, riguardanti le politiche comunitarie, con titoli come “Crisi europea: Sviluppi chiave delle ultime 48 ore”, “Il dibattito Ucraina in Germania” ed altri studi dedicati all’impatto sociale derivante dalle crisi dei profughi e l’accoglienza dei migranti richiedenti asilo politico.
L’ELENCO DEI SICURI E POTENZIALI ALLEATI EUROPEI

Tra i vari documenti violati alle organizzazioni di Soros ve ne è uno di particolare interesse dal titolo “Mapping. Reliable allies in the European Parliament (2014 – 2019)” in cui il “Kumquat Consult”, l’agenzia di consulenza con sede a Bruxelles, incaricata dal magnate americano di redigere tale rapporto, delinea un’attenta e dettagliata mappatura degli alleati “affidabili” presenti nel Parlamento Europeo, persone sulle quali poter “contare” al fine di costruire relazioni “durature e di fiducia”, volte a promuovere il programma politico della “Open Society”.

Tale corposo documento di 177 pagine, come scrivono gli stessi autori nell’introduzione, si propone di “fornire all’Open Society European Policy Institute e all’ Open Society network intelligence una dettagliata mappatura riguardo tutte i membri dell’ottavo Europarlamento propensi e disponibili a sostenere gli obiettivi programmatici dell’Open Society durante il quinquennio di legislatura 2014-2019”.

Basic CMYK
A tal fine, scopo degli estensori dello speciale dossier è stato quello di passare in rassegna, in maniera minuziosa, tutte le cariche del Parlamento, le 11 commissioni e le 26 delegazioni, così come gli organi decisionali più alti del Parlamento Europeo, per arrivare a definire la lista di coloro che possono essere considerati “idonei” a supportare le linee programmatiche della “Open Society”. La conclusione è che di questi, ben 226, possono essere considerati, per il loro profilo e background politico, alleati o potenziali alleati dell’ “Open Society”.

Gli italiani, sui quali poter fare affidamento, presenti in questa particolarissima lista sono in ordine alfabetico: Brando Maria Benifei, Sergio Gaetano Cofferati, Andrea Cozzolino, Isabella De Monte, Elena Gentile, Roberto Gualtieri, Kashetu Kyenge, Luigi Morgano, Alessia Maria Mosca, Pier Antonio Panzeri, Gianni Pittella, Elly Schlein, Barbara Spinelli e Daniele Viotti.
UN FIUME DI DENARO
Oltre a tale testo, altrettanto importanti documenti hanno portato alla luce la strabiliante quantità di denaro versato da Soros nelle casse dei principali soggetti impegnati in tutta Europa nella promozione dell’immigrazione, dei “diritti” LGBT e di tutte le maggiori istanze rivoluzionarie.

SCARICA QUI IL DOCUMENTO con l’elenco di tutti i beneficiari di Soros
Tra questi, per quanto riguarda l’Italia, l’ “Associazione 21 luglio”, un’organizzazione non profit impegnata nella promozione dei diritti umani di rom e sinti su tutto il territorio nazionale, si è vista assegnare la cifra di 49.782 $ per il progetto “Per i diritti, contro la xenofobia”, svoltosi dal 1 gennaio al 1 luglio 2014.

2Per quanto riguarda le attività per l’agenda gender, la principale organizzazione italiana, l’Arcigay ha ricevuto ben 99.690 $ per un progetto, dal 1/12/2013 al 31/12/2014, dal titolo “LGBT Mob-Watch Italy-Europe 2014”, che si poneva l’obiettivo di “smuovere, canalizzare ed ampliare la voce e la domanda del popolo LGBT italiano ed i loro alleati per le elezioni europee del 2014, costruendo uno strumento permanente di monitoraggio, campagna, mobilitazione e lobbying per queste e le prossime elezioni”.
Assieme all’ “Arcigay”, la “Open Society” ha elargito altri sostanziosi fondi a progetti volti a promuovere campagne di “normalizzazione” LGBT.
ilga-europe_0Tra questi, la famosa ed onnipresente “ILGA-Europe” si è vista donare 68.000 $ per il progetto “European elections 2014: Cross-communities mobilization project for a universal and indivisible EU equality agenda”, mentre, in Grecia, l’organizzazione omosessualista “Athens Pride” ha ottenuto 26.000 dollari per il progetto “Vote for your rights” volto a promuovere la comunità LGBTQ greca attraverso l’organizzazione di eventi ed attività.
UN PIANO STRATEGICO LAUTAMENTE FINANZIATO
Tali documenti mostrano, da un lato, quanto le istituzioni europee siano profondamente infiltrate da personaggi messi appositamente nei posti di potere per portare avanti l’agenda rivoluzionaria internazionale e, dall’altro, evidenziano l’esorbitante quantità di denaro che alimenta e rende possibile l’attività delle principali organizzazioni impegnate nello distruzione dell’ordine naturale e cristiano.
I 2.576 files divenuti di dominio pubblico, riconducibili alle tantissime attività della “Open Society” del filantropo George Soros, attestano empiricamente, con i fatti e con i numeri, come il progressivo processo di decostruzione e dissoluzione dell’Europa cristiana non sia un avvenimento naturale e spontaneo, quanto il frutto di un agguerrito, organizzatissimo e lautamente finanziato piano strategico di sovvertimento rivoluzionario.

============
666 YOUTUBE ] [ NESSUNO DEI MIEI COMMENTI DI OGGI TI È PIACIUTO? oppure è stato il Fariseo Rothschild, attraverso la CIA, che ti ha minacciato?
===============

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ Erdogan è un camaleonte ipocrita, e per 11-09 sono stati CIA e MOSSAD, per avere avuto la ARABIA SAUDITA un ruolo marginale richiesto e obbligato.. Quindi tutta la LEGA ARABA è responsabile di ogni violenza che avviene in nome della sharia.
Erdogan definisce ipocrita la politica degli USA in Siria 02.10.2016) Il presidente turco Tayyip Erdogan ha criticato l'attuale politica americana in Siria, definendola ipocrita. "Vediamo come gli Stati Uniti perseguono una politica a due facce in Siria. Una parte del governo statunitense opera con i terroristi, l'altra ha una linea che tiene conto delle nostre preoccupazioni (relativamente alla cooperazione con le forze di autodifesa dei curdi siriani, ndr). Credo che gli Stati Uniti nel prossimo futuro porteranno le nostre relazioni al livello adeguato", — ha detto Erdogan ad Ankara durante l'apertura della sessione autunnale del Parlamento. Ha inoltre criticato il Congresso degli Stati Uniti per l'adozione della legge che consente alle famiglie delle vittime degli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001 di citare in giudizio l'Arabia Saudita. "Questa è una decisione sbagliata, è in contrasto con il principio della responsabilità personale per i crimini, ci aspettiamo che questa decisione sbagliata venga cancellata il più presto possibile", — ha detto il presidente turco.
https://it.sputniknews.com/politica/20161002/3429391/Turchia-curdi-terrorismo-11settembre-sauditi.html

=================

N ARDUA VIRTUS

Sergio DIMPROPRIETARIO
Vergogne italiche - 10:48

INDEGNI , parola di Napolitano
Se l'italiano non è una opinione, dire che "se vince il SI si potrà fare tornare il parlamento ad essere luogo degno", significa affermare che adesso è UN LUOGO INDEGNO.
Se 2 + 2 = 4, dire "tra decreti e fiducie il Parlamento è stato ridotto uno straccio", equivale a dire che, di fronte a azioni indegne non avere posto mai veti (da Presidente delle Repubblica) sulle leggi indegne, fatte da indegni, il primo indegno è lui.

http://www.infooggi.it/articolo/napolitano-su-referendum-con-il-si-torna-dignita-al-parlamento/91741/
==================
 02 OTTOBRE 2016
 Da oggi gli USA hanno perso il controllo su Internet 02.10.2016) URL abbreviato 101086210 Oggi è scaduto il contratto della corporation per la gestione delle denominazioni del dominio (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers, ICANN) con il Dipartimento del Commercio USA e l'authority delle Telecomunicazioni (National Telecommunications and Information Administration NTIA), si legge nei comunicati di NTIA e ICANN. Questo significa che l'esecuzione dei lavori tecnici per il funzionamento di internet da parte dello IANA (Internet Assigned Numbers Authority) verrà supervisionato dalla comunità internazionale, non dal governo degli Stati Uniti. E' un momento storico per la transizione della governance di Internet in mani private, si evidenzia nel comunicato della ICANN. L'ICANN continuerà a svolgere le proprie funzioni, ma cesserà la prassi di concordarle con il governo americano, aggiunge una fonte vicina alla ICANN. A breve l'ICANN creerà una società speciale con la partecipazione di rappresentanti della comunità internazionale, che gestirà le richieste di modifica delle radici dei nomi e degli indirizzi di Internet e controllerà il rispetto di tutte le norme, racconta la fonte. Continuerà a introdurre questi cambiamenti la società americana Verisign, impegnata nell'assistenza dei root server DNS e del registro dei domini di primo livello, riferisce la National Telecommunications and Information Administration americana. Secondo il membro del board della ICANN Stephen Crocker, il trasferimento del controllo su Internet veniva preparato sin dal 1998, quando l'ICANN ha cominciato a svolgere le funzioni per la gestione del sistema di indirizzi e nomi sulla rete. Di conseguenza la società-web ha approvato lo schema di gestione della rete globale sulla base del principio del "multistakeholderism": nella governance del web sono coinvolte tutte le parti interessate di tutto il mondo. Allo stesso tempo gli utenti Internet non dovrebbero sentire alcun cambiamento nella rete, promette la ICANN. Da molto tempo l'ICANN aveva messo a punto un piano per il trasferimento della governance di Internet alla comunità internazionale. Lo scorso marzo anche l'amministrazione americana aveva confermato di voler rinunciare al ruolo di coordinamento delle funzioni dello IANA. Il tema del controllo su Internet è stato discusso dalla comunità internazionale negli ultimi anni e il dibattito è diventato particolarmente acceso dopo che l'ex agente della National Security Agency (agenzia di intelligence USA) Edward Snowden aveva rivelato gli schemi sullo spionaggio su larga scala degli utenti di Internet da parte dei servizi segreti statunitensi. A seguito delle rivelazioni di Snowden i funzionari di molti Paesi avevano sostenuto che Internet, essendo una risorsa mondiale, non doveva essere gestito dalle autorità di un singolo Paese, nel caso particolare dagli Stati Uniti. In Russia la questione era stata sollevata dal consigliere di Putin Igor Shchegolev e dal ministro delle Comunicazioni Nikolay Nikiforov. Gli elementi chiave di Internet (ad esempio i root server DNS, che danno accesso a tutti gli indirizzi sulla rete) si trovano al di fuori della Russia e non sono controllati in alcun modo dal nostro Paese. L'assegnazione dei nomi e degli indirizzi da parte della ICANN avviene con il controllo degli Stati Uniti, aveva affermato Shchegolev. Già nel 2012 la Russia aveva proposto di trasferire la governance di Internet ad un'organizzazione internazionale, la International Telecommunication Union. Questa idea era stata sostenuta da Cina, Iran, Sudan, Arabia Saudita, Algeria, Bahrain, mentre gli Stati Uniti, il Canada, l'Australia e la UE si erano opposti.
https://it.sputniknews.com/mondo/20161002/3429318/Snowden-spionaggio-ICANN-NTIA-IANA-web-NSA.html

DNR: le forze di sicurezza ucraine hanno sganciato oltre 70 granate su due villaggi © Sputnik. L'esercito ucraino ha aperto il fuoco contro i villaggi di Jasynuvata e Vasilevka. Le forze di sicurezza ucraine hanno sparato nei pressi di Jasynuvata, sganciando oltre 70 granate durante il giorno, ha dichiarato sabato ai giornalisti il vice comandante Eduard Basurin. “Nel corso della giornata di venerdì nei pressi di Jasynuvata sono state sparate 14 granate di calibro 122 mm, 19 colpi di carro armato e 41 mine calibro 120 e 82 mm", ha dichiarato Basurin. Secondo quanto riportato da Basurin, anche contro il villaggio di Vasilevka è stato aperto il fuoco. Contro il villaggio gli ucraini hanno sparato 9 granate calibro 120 mm.


Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR [ to #Erdogan ] ovviamente, il mio contenzioso contro la LEGA ARABA cesserà quando voi, smetterete di fare del male a persone del tutto innocenti, pacifiche e virtuose... Quindi quando voi smetterete di essere suprematisti islamici e shariah genocidio!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2016/10/01/farage-allena-trump-per-nuovo-dibattito_c1bdfcd1-60b7-4c7c-835d-7559b1c10663.html


my Israele ] a quel traditore di un massone Benjamin Netanyahu? gli spezzerò la schiena a bastonate, ma, dubito che lo scaccerò lontano da me!